Primo Convegno Internazionale di Mistica cristiana

Ad Assisi dal 5 al 7 settembre, sul tema "Ecco sto alla porta e busso"

Assisi, (Zenit.org) | 639 hits

Si terrà dal 5 al 7 settembre, alla Domus Laetitiae di Assisi, il Primo Convegno Internazionale di Mistica cristiana. Quattro giorni di riflessioni, orientamenti scientifici e pastorali sul tema “Ecco sto alla porta e busso” (Ap 3,20).

Gli organizzatori del Convegno intendono in questo modo attualizzare e rilanciare la mistica cristiana. L’idea è di fugare qualsiasi ombra di straordinarietà legata oggi al concetto di mistica, concetto non del tutto scollegato da quello che Paolo VI diceva della religiosità popolare in quanto manifestazione di una sete di Dio dei semplici e dei poveri (Evangelii Nuntiandi, n. 48).

Più ampie ma sempre in continuità con questo discorso appaiono le affermazioni del sempre problematico ma affascinante Teilhard de Chardin: “Nessuno potrà mai capire i grandi mistici senza capire la piena profondità della verità secondo la quale Gesù deve essere amato come un mondo”.

Queste affermazioni sulla dimensione quotidiana e cosmica della mistica consentono l’aggancio con l’impegno cristiano, quindi, con la dimensione storico-dinamica come affermava il compianto Padre Camillo Maccise, Preposito generale dei Carmelitani Scalzi: “L’esperienza mistica contribuisce a renderci conto che il mondo come sta non risponde al piano di Dio e che Lui, per mezzo di Cristo, è venuto a comunicare il suo Regno o progetto all’umanità: progetto di libertà, di fraternità, di solidarietà”.

Gli organizzatori sono convinti della pertinenza e dell’urgenza di questi discorsi sulla mistica nel quotidiano, sull’amore di Cristo e sulla sua continuità con l’impegno anche socio-politico. L’intento è anche di ulteriori approfondimenti in modo da sottrarre la vita mistica, dal rischio sempre in agguato dell’appiattimento, della banalizzazione e, perciò, dell’attivismo più o meno ideologizzato. Il ritorno della mistica, reso ancora più concreto dal presente Convegno, costituisce un innegabile segno dei tempi e uno dei frutti più belli e maturi del Concilio Vaticano II.

*

Il programma prevede:

Giovedì 5 settembre                       

Coordinatore: Prof. MARIA ROSARIA DEL GENIO, Autrice ed esperta di storia della mistica                                                                 

Ore 09.00-09.15: Saluto di padre Celestino Di Nardo,O.F.M. Cap., Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini dell’Umbria

Ore 09.15-10.00: «Dall’“esistenza teologica” alla teologia del vissuto spirituale» relazione a cura di mons. Domenico Sorrentino Arcivescovo, Vescovo di Assisi –Nocera Umbra – Gualdo Tadino

Ore 10.15-11.00: «Santità e mistica» relazione a cura del card. Josè Saraiva Martins C.M.F., Prefetto emerito della Congregazione per le Cause dei Santi

Ore 15.30-16.15: «Lasciatevi guidare dallo Spirito» (Gal 5) relazione a cura di mons. Benigno Luigi Papa O.F.M. Cap, Arcivescovo emerito di Taranto

Ore 16.30-17.15: «Il vissuto mistico nella cultura orientale» relazione a cura di mons. Yannis Spiteris O.F.M. Cap., Arcivescovo metropolita di Corfù

Ore 18.30: Concelebrazione eucaristica

Venerdì 6 settembre

Coordinatore: mons. Carlo Fabris, Officiale della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli e docente di Teologia alla Pontificia Università Lateranense

Ore 09.15-10.00: «Il vissuto mistico in Europa»  relazione a cura di mons. Giovanni D’Ercole, Vescovo ausiliare Arcidiocesi di L’Aquila

Ore 10.15-11.00: «Mistica e cultura» relazione a cura di mons. Lorenzo Chiarinelli, Vescovo emerito di Viterbo

Ore 16.30: Visita alla Basilica papale di San Francesco

Ore 17.30: Concelebrazione eucaristica nella Cappella di frate Elia

Sabato 7 settembre

Coordinatore: mons. Vittorio Peri, Presidente nazionale UAC e Vicario episcopale per la Cultura diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino 

Ore 09.15-10.00: «De Maria per viam Creationis, Humanitatis, Redemptionis et Pulchritudinis. La Mistica della Ferialità» a cura di mons. Lucio Renna O.C.D., Vescovo di San Severo

Ore 10.15-11.00: «La mistica cristiana è mistica ecclesiale» relazione a cura del Cardinale Raffaele Farina, Prefetto emerito della Biblioteca Apostolica Vaticana.

Ore 16.00: «Il vissuto mistico nelle Scuole»:

Domenicana: p. Gianni Festa O.P., Priore del Convento Domenicano di Milano;

Francescana: p. Raffele Di Muro O.F.M., Conv. Docente di Teologia Spirituale e Spiritualità Francescana alla Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura e di Storia della Spiritualità medievale al Teresianum, Roma;

Gesuita: p. Carlo Colonna S.I., teologo, studioso di spiritualità e mistica - Bari

Carmelitana: p. Luigi Borriello O.C.D., già Promotore della Fede alla Congregazione per le Cause dei Santi, docente di Teologia e studioso di Mistica

Ore 18.30: Concelebrazione eucaristica conclusiva

*

Per ogni informazione tel. +39 075 812792

Info@domuslaetitiaeassisi.it e/o luca.lucchini@domuslaetitiaeassisi.it