"Primomaggio"

Gli ospiti dei centri di accoglienza della Caritas di Roma presentano uno spettacolo teatrale sul mondo del lavoro

Roma, (Zenit.org) | 287 hits

Un spettacolo teatrale sulla difficile situazione lavorativa del Paese e sulla quasi impossibilità per i poveri e gli emarginati di reinserirsi nel mondo del lavoro. Un copione ironico, provocatorio, a tratti politico, interpretato dagli ospiti dei centri di accoglienza della Caritas diocesana di Roma.

È questo “Primomaggio”, lo spettacolo in scena il 6 maggio prossimo al Teatro Brancaccio, con la regia di Carlo Del Giudice, regista professionista da anni vicino agli ospiti della Caritas in un laboratorio teatrale che vuole aiutarli ad esprimersi e far riemergere le loro risorse. 

Obiettivo principale dei centri di accoglienza della Caritas è il reinserimento sociale di quanti vi trovano un sostegno, attraverso progetti che permettano di rivalorizzare il loro tempo, di dare nuove motivazioni esistenziali, un’attribuzione di senso da contrapporre al vissuto di vuoto e di solitudine in cui il disagio li ha versati e nel quale esso continua ad alimentarsi.

Proprio nell’ottica di questo “percorso di inclusione” della persona, da circa dieci anni è attivo il laboratorio teatrale che ha visto gli ospiti dei centri di accoglienza solcare i più importanti teatri della Capitale.

Lo spettacolo si terrà lunedì 6 maggio 2013, alle ore 20.30, presso il Teatro Brancaccio di Roma (Via Merulana, 224). L’ingresso è a offerta (minimo 12 euro) e il ricavato sarà interamente devoluto a sostegno dei progetti sociali promossi dalla Caritas di Roma.

Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Donazioni Caritas 06.88815120 o nel sito www.caritasroma.it