Progressi nelle relazioni Vietnam-Vaticano

Concluso il terzo incontro del gruppo di lavoro congiunto delle due rappresentanze diplomatiche

| 1032 hits

ROMA, martedì, 28 febbraio 2012 (ZENIT.org) - Come era stato concordato in occasione del secondo incontro del gruppo di lavoro congiunto Vietnam-Santa Sede, svoltosi in Vaticano nel giugno 2010, il terzo incontro del gruppo di lavoro congiunto si è tenuto ad Hà Nôi il 27-28 febbraio 2012. Lo riferisce una nota della Sala Stampa Vaticana.

L’incontro era co-presieduto da Bui Thanh Son, Vice Ministro degli Affari Esteri, Capo della Delegazione vietnamita, e da Mons. Ettore Balestrero, Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati, Capo della Delegazione della Santa Sede.

“Le due parti – riferisce il comunicato -. hanno preso in esame questioni internazionali, si sono scambiate informazioni a riguardo della loro rispettiva situazione, hanno analizzato i progressi compiuti nei rapporti Vietnam-Santa Sede dal secondo incontro del gruppo di lavoro congiunto Vietnam-Santa Sede ed hanno discusso le questioni inerenti la Chiesa Cattolica in Vietnam”.

La Delegazione vietnamita ha sottolineato che lo Stato del Vietnam “ha sempre attuato ed ha continuamente migliorato la politica di rispetto e di garanzia della libertà di credo e di religione per il popolo”.

Inoltre “ha incoraggiato la Chiesa Cattolica in Vietnam a partecipare attivamente ed effettivamente nel corso attuale dello sviluppo nazionale, economico e sociale”.

Da parte sua, la Delegazione della Santa Sede ha preso nota di queste considerazioni ed ha espresso “apprezzamento” per l’attenzione riservata dalle Autorità civili alle attività della Chiesa Cattolica, in particolare nell’anno 2010, durante la celebrazione dell’anno giubilare, e in occasione delle visite pastorali dell’Inviato Speciale non residente, l’Arcivescovo Leopoldo Girelli.

La Santa Sede ha formulato l’auspicio che il suo ruolo e la sua missione siano “rafforzati ed estesi, affinché vengano consolidati i legami tra la Santa Sede e la Chiesa Cattolica in Vietnam, come anche l’intenzione del Vietnam e della Santa Sede di sviluppare i loro rapporti”.
Entrambi le parti hanno convenuto di facilitare il lavoro dell’Arcivescovo Girelli, “perché egli possa svolgere meglio la sua missione”.

Inoltre, entrambi le parti hanno richiamato gli Insegnamenti di Sua Santità Papa Benedetto XVI sul vivere il Vangelo all’interno della Nazione, nonché le Sue considerazioni sull’essere un buon cattolico e un buon cittadino, sottolineando la necessità di una continua collaborazione tra la Chiesa Cattolica e le Autorità civili per attuare, concretamente e praticamente, tali insegnamenti in tutte le attività.

Le due parti hanno condiviso la valutazione che i rapporti tra il Vietnam la Santa Sede 2hanno ottenuto sviluppi positivi sulla base della buona volontà e del dialogo costruttivo, come anche del rispetto dei principi nella relazione”.

Le due parti hanno concordato di ritrovarsi in Vaticano per il quarto incontro del gruppo di lavoro congiunto Vietnam-Santa Sede. Le date dell’incontro saranno stabilite tramite canali diplomatici.

In occasione della visita in Vietnam, la Delegazione della Santa Sede ha compiuto visite di cortesia a Pham Binh Minh, Ministro degli Affari Esteri, a Nguyen Thanh Xuan, Vice-Presidente in carica del Comitato governativo per gli Affari religiosi, e all’Ospedale pediatrico nazionale che collabora con l’Ospedale della Santa Sede “Bambin Gesù” a Roma, come anche ad alcune istituzioni cattoliche ad Hà Nôi e Hô Chí Minh City e alla Xuân Lôc a Ðông Nai.