Progressi significativi tra Israele e Santa Sede

Si è svolta ieri, in Vaticano, la plenaria della Commissione bilaterale tra i due Stati. Rinnovato l'impegno da entrambe le parti ad accelerare i negoziati sulle questioni ancora aperte

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 325 hits

La Commissione bilaterale permanente di lavoro tra Stato d'Israele e la Santa Sede si è riunita il 5 giugno 2013, in Vaticano, in seduta plenaria, per proseguire i negoziati ai sensi del Fundamental Agreement Art. 10 comma 2. La riunione è stata presieduta dal sig. Zeev Elkin, MK, Vice Ministro degli Affari Esteri dello Stato d’Israele e da mons. Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati. La Commissione ha accolto con favore i due nuovi capi delle delegazioni e ha riconosciuto il contributo di Ambasciatore Bahij Mansour ai negoziati e gli ha augurato successo nella sua nuova posizione.

I negoziati si sono svolti in un clima riflessivo e costruttivo. La Commissione ha preso atto che sono stati fatti progressi significativi e le parti si sono impegnate ad accelerare i negoziati sulle questioni ancora aperte, e auspicano una rapida conclusione nel breve termine. Le parti hanno concordato passi futuri e di tenere la prossima riunione plenaria di dicembre 2013 a Gerusalemme.

La Delegazione della Santa Sede era composta da: Mons. Antoine Camilleri, Sotto-Segretario per i Rapporti con gli Stati; mons. Antonio Franco, Nunzio Apostolico, Co-Presidente del Livello di lavoro della Commissione Bilaterale Permanente di Lavoro; mons. Giuseppe Lazzarotto, Nunzio Apostolico in Israele; mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, Vicario del Patriarcato Latino per Israele; mons. Maurizio Malvestiti, Sotto-Segretario della Congregazione per le Chiese Orientali; mons. Alberto Ortega Martin, Officiale della Segreteria di Stato; Henry Amoroso, Primo Consigliere Giuridico; Samir Abu-Nassar, C.P.A., Consigliere Finanziario; l'Archimandrita Maher Abboud, Vicario Generale dell’Arcieparchia Greco-melchita di Akko; padre Elias Daw, Presidente del Tribunale della Chiesa Greco-melkita in Israele; padre Pietro Felet, S.C.J., Segretario Generale A.O.C.T.S.; padre Ibrahim Faltas, O.F.M., Custodia di Terra Santa.

Nella Delegazione dello Stato di Israele c'erano: Zeev Elkin, Vice-Ministro degli Affari Esteri; Zion Evrony, Ambasciatore dello Stato di Israele presso la Santa Sede; Ehud Keinan, Vice Direttore Generale, Divisione Affari Legali del Ministero degli Affari Esteri (MAE), Co-Presidente del Livello di lavoro della Commissione Bilaterale Permanente di Lavoro; Bahij Mansour, Direttore del Dipartimento per gli Affari Interreligiosi (MAE); Moshe Golan, Primo Vice Ministro di Stato responsabile delle questioni di Diritto Civile, Ministero della Giustizia; Itai Apter, Dipartimento per gli Accordi Internazionali, Ministero della Giustizia; Karin Dosoretz, Dipartimento per il Diritto Internazionale Generale, Divisione Affari Legali (MAE); Rony Tzuberi, Capo di Gabinetto del Vice-Ministro degli Affari Esteri; Gershon Kedar, Consigliere politico del Vice-Ministro degli Affari Esteri.