Ragazzi Down in concerto al Meeting di Rimini

L'Associazione culturale "Cantare Suonando" di Trento si esibirà venerdì 24 allo stand del Movimento per la Vita

| 870 hits

di Alberto Sabatini

RIMINI, giovedì, 23 agosto 2012 (ZENIT.org).- L'affetto e il calore che contraddistinguono i ragazzi affetti da sindrome di down sono noti a tutti e anche la loro voglia di vivere traspare dalla semplicità del loro sguardo, così pulito e allo stesso tempo deciso. Quello che forse è meno noto è che questi ragazzi possediono capacità di apprendimento fuori dal comune.

Ne sono convinti i fondatori dell'Associazione Culturale "Cantare Suonando" di Trento, che raggruppa una sessantina di ragazzi affetti dalla sindrome di Down, sparsi in tutto il Triveneto. L'Associazione, nata nel 1997 dall'iniziativa di un gruppo di genitori, si esibirà con un concerto musicale nella giornata di Venerdì 24 presso lo stand del Movimento per la Vita al Meeting di Rimini.

"Conosco da più di 10 anni l'Associazione "Cantare Suonando" e il loro direttore artistico Marco Porcelli – ha affermato Pino Morandini, Vice-Presidente del Movimento per la Vita Italiano - e vi posso assicurare che sono persone eccezionali, sia a livello umano che dal punto di vista professionale. Questi ragazzi hanno una capacità di apprendimento e di esecuzione musicale fuori dal comune - continua Morandini - e la loro disabilità non rappresenta certamente un limite, come spesso siamo soliti pensare, anzi, sicuramente un punto di forza. Si sono affermati come realtà unica in tutta Europa, per la singolarità dell'approccio educativo e terapeutico dei loro meastri e formatori, e si sono esibiti addirittura al Parlamento Europeo di Strasburgo. Come Movimento per la Vita siamo onorati di poterli ospitare al nostro stand e siamo convinti che il popolo del Meeting rimarrà stupito dall'esibizione di domani".