Ratificato l'accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di Mozambico

Il documento era stato firmato nel dicembre 2011 presso il Ministero per gli Affari Esteri a Maputo

| 1200 hits

CITTA' DEL VATICANO, giovedì, 15 marzo 2012 (ZENIT.org)- La Santa Sede e la Repubblica di Mozambico, con rispettive Note Verbali del 12 marzo corrente, hanno notificato l’avvenuta ratifica dell’Accordo su Principi e Disposizioni Giuridiche per il Rapporto tra la Santa Sede e la Repubblica di Mozambico, firmato a Maputo il 7 dicembre 2011. La notizia è stata riferita, questa mattina, dalla Sala Stampa della Santa Sede.

L’Accordo, il primo di questo genere firmato da un Paese dell’Africa Australe, si compone di un Preambolo e di 23 Articoli, che regolano vari ambiti, tra i quali: lo statuto giuridico della Chiesa cattolica in Mozambico; il riconoscimento dei titoli di studio e del matrimonio canonico; il regime fiscale. Con la sua entrata in vigore saranno consolidati i vincoli di amicizia e di collaborazione esistenti tra le due Parti.

L'accordo, sottoscritto, lo scorso dicembre, nella sede del Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione a Maputo, è stato firmato: per la Santa Sede, da mons. Antonio Arcari, Nunzio Apostolico in Mozambico, e per la Repubblica di Mozambico, da Sua Eccellenza dott. Oldemiro Júlio Marques Balói, Ministro per gli Affari Esteri e la Cooperazione.