Riparte a settembre LoppianoLab

Lavoro e legalità i temi della IV edizione del laboratorio per l'Italia promosso dal Centro internazionale dei Focolari

Roma, (Zenit.org) | 355 hits

Generare, incontrarsi, intraprendere e custodire: sono i quattro verbi di LoppianoLab  2013 che aprirà le porte dal 20 al 22 settembre prossimi a Loppiano (FI).

Proseguono intanto i lavori del laboratorio per l’Italia che dal 2009 dal Nord al Sud del Paese hanno coinvolto oltre diecimila cittadini promuovendo iniziative e tavoli di confronto tra società civile, mondo economico e del lavoro, giovani, cultura e formazione. Durante tutto l’anno le proposte emerse sono diventate cantieri civili dove, con il contributo dei cittadini, si sono elaborati progetti e proposte sulle emergenze del Paese: legalità, lavoro, dialogo interreligioso ed emergenza educativa.

«Al centro del programma di quest’anno  è inevitabile che ci siano temi scottanti come quello del lavoro e della legalità – spiega Paolo Loriga, caporedattore della rivista Città Nuova –. I quattro promotori dell’evento: il Polo Lionello Bonfanti, il Gruppo editoriale Città Nuova, l’Istituto universitario Sophia e il centro internazionale dei Focolari a Loppiano (FI) offriranno i propri contributi peculiari e saranno impegnati a tracciare una mappa di percorsi, di nuove piste di speranza e di futuro per l’Italia».

Il titolo della manifestazione“Custodire l’Italia, generare insieme il futuro” porta con sé l’urgenza di prendersi cura del Paese, senza chiusure nei confronti dell’Europa e dell’area mediterranea, evidenziando invece le reti di interdipendenza che legano il rilancio di un territorio e di un settore alle persone e alle comunità che lì vivono e si impegnano.