"Ripensare la solidarietà per l'occupazione: le sfide del XXI secolo"

Il 23 e il 24 maggio, al Palazzo della Cancelleria di Roma, una conferenza internazionale organizzata dalla Fondazione Centesimus Annus - Pro Pontifice

Roma, (Zenit.org) | 298 hits

Riflettere sul valore della solidarietà, per ripensarla, secondo una prospettiva finalizzata all’occupazione, nodo strategico per lo sviluppo della società. Questo è l’obiettivo che quest’anno si è posto il convegno internazionale organizzato e promosso dalla Fondazione Centesimus Annus – Pro Pontifice dal titolo: “Ripensare la solidarietà per l’occupazione: le sfide del XXI secolo”. La Fondazione ha riunito a Roma, per i giorni di giovedì 23 e venerdì 24 maggio, presso il Palazzo della Cancelleria, eminenti rappresentanti del mondo accademico, economisti, studiosi e porporati, provenienti da diversi paesi, per confrontarsi sull’argomento e suggerire percorsi e chiavi di lettura per il futuro. Per la Fondazione questa è un’occasione importante anche per un altro motivo: quest’anno compie vent’anni dalla sua creazione; costituita con atto chirografo del Sommo Pontefice Giovanni Paolo II del 5 giugno 1993.  

I lavori sono divisi in cinque sessioni tematiche. Si comincia giovedì 23 Maggioalle 15:45 con i saluti introduttivi di D. Domingo Sugranyes Bickel, Presidente della Fondazione Centesimus Annus – Pro Pontificee S. E. Rev. Domenico Cardinal Calcagno, Presidente dell’Amministrazione del Patrimonio della Santa Sede. La prima sessione dal titolo: “Dottrina Sociale della Chiesa e il passaggio al nuovo secolo”, sarà presieduta dal prof. Alberto Quadrio Curzio, presidente del comitato scientifico della Fondazione. Seguirà, alle 17:30, la Lectio Magistralis di S.E. Rev. Gianfranco Cardinal Ravasi su: “Civilizzazione dell’economia: una sfida culturale”.

Venerdì 24 maggio, la giornata si aprirà con la consegna dei premi agli autori delle opere vincitrici della prima edizione del premio internazionale “Economia e società”, indetto ogni due anni dalla Fondazione con lo scopo di promuovere la conoscenza della Dottrina Sociale della Chiesa cattolica. A ricevere il premio saranno il Padre Prof. Julio L. Martínez S.J. per l’opera “Ciudadanìa, migraciones y religiòn" (Editore: San Pablo, Anno 2007) e il Prof. Stefano Zamagni per l’opera “L’economia del bene comune” (Editore: Città Nuova, Anno 2007).

Alle 11:30, inizierà la terza sessione tematica dal titolo: “Scienza, tecnologia e occupazione: le nuove frontiere”, presieduta dal prof. Francis T. Lui, Hong Kong University of Science & Technology.

Nel pomeriggio, alle 15:30, si svolgerà la quarta sessione su: “Istruzione, occupazione e integrazione sociale”, presieduta dal prof. Giovanni Marseguerra dell’Università Cattolica di Milano. La quinta, si svolgerà con una relazione del prof. Prof. Maurice Glasman, Baron Glasman, London Metropolitan University che affronterà il tema: “Politica, politiche dell'occupazione e le giovani generazioni”. Le conclusioni del convegno saranno a cura S.E. Mons. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali e Assistente internazionale della Fondazione.

L’incontro si concluderà sabato 25 maggio con l’udienza concessa dal Santo Padre ai soci della Fondazione.