Ritorna "Una porta verso l'Infinito"

La nuova stagione del progetto verrà presentata martedì 18 dicembre presso il Vicariato di Roma

| 673 hits

ROMA, giovedì, 13 dicembre 2012 (ZENIT.org)- L’Aula della Conciliazione, storica sala del Palazzo del Vicariato di Roma dove l’11 febbraio 1929 furono siglati i Patti Lateranensi, martedì 18 dicembre alle 12, ospiterà la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di “Una porta verso l’Infinito. L’uomo e l’Assoluto nell’arte”, progetto curato e promosso dall’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato in collaborazione con il Pontificio Consiglio della Cultura.

Interverranno l’arcivescovo Filippo Iannone, vicegerente della diocesi di Roma, il vescovo Carlos Alberto de Pinho Moreira Azevedo, delegato del Pontificio consiglio della cultura, don Walter Insero, incaricato dell’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato, Catello De Martino, sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, Francesco d’Alfonso, direttore artistico del progetto, Stefano Rizzelli, autore Rai.

Gli appuntamenti della stagione 2013 partiranno ufficialmente il 21 dicembre, alle 21 nella basilica di Santa Maria in Montesanto - Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo, con il concerto del Coro e dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e il vernissage dell’installazione video di Andrea Aquilanti, intitolata “Versŭs”.

Avranno come tema “Il Tutto nel frammento” e prevedono una rassegna di musica sacra con il Teatro dell’Opera di Roma, che raggiungerà anche le chiese periferiche della Capitale; installazioni site specific di artisti contemporanei; una rassegna teatrale; gli incontri con sette grandi interpreti dell’arte tra cui Franco Battiato, Dacia Maraini, Santiago Calatrava che, intervistati da importanti firme del giornalismo, racconteranno la ricerca dell’Assoluto attraverso il proprio percorso creativo.

Durante l’incontro di martedì 18 nel Palazzo del Vicariato (piazza San Giovanni in Laterano 6) verrà presentato in anteprima alla stampa il catalogo dei concerti della stagione 2012 del Teatro dell’Opera di Roma, che ospitò anche quelli della scorsa edizione di “Una porta verso l’Infinito”.