Roma accoglie i pellegrini francigeni

Giovedì l'evento a San Giovanni de' Fiorentini, in occasione della traslazione della reliquia di Santa Maria Maddalena

| 1307 hits

ROMA, lunedì, 21 maggio 2012 (ZENIT.org) - Giovedì 24 maggio alle ore 18.30 nella Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini verrà inaugurato il punto di accoglienza dei pellegrini francigeni a Roma in occasione della traslazione della reliquia di Santa Maria Maddalena.  

Alla presenza di esponenti del mondo ecclesiale, tra cui Sua Eminenza il Cardinale Carlo  Caffarra, Arcivescovo Metropolita di Bologna e Titolare della Basilica di San Giovanni Battista de’ Fiorentini, e di autorità politiche tra cui il Ministro per gli Affari regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi, verrà tagliato il nastro di questo moderno punto di accoglienza dei pellegrini francigeni nella Capitale.

L’inaugurazione avverrà in concomitanza con un evento religioso importantissimo, la solenne traslazione di un prezioso frammento osseo di Santa Maria Maddalena con intronizzazione nella cappella ad essa dedicata all’interno della Basilica. In  questo modo si ritornerà alle origini. Per secoli infatti i pellegrini che venivano a Roma presso la tomba di Pietro veneravano come ultima reliquia, posta in una piccola cappella all'ingresso del Ponte Sant'Angelo, il piede di Santa Maria Maddalena, la grande convertita, il primo piede a essere entrato nel sepolcro di Cristo risorto.

Questo piede, custodito in un elegante reliquiario argenteo di Benvenuto Cellini, è giunto fino a San Giovanni dei Fiorentini e dimenticato. Riscoperto nel 2000 e portato nel 2001 al Museo dei Fiorentini, all’interno della Basilica, acquista nuovamente il ruolo per il quale era giunto a Roma: l’ultima reliquia che i pellegrini possono venerare prima di giungere a San Pietro.

Giovedì dunque, subito dopo la recita dei Vespri di Maria Maddalena, ci sarà la solenne traslazione della reliquia con intronizzazione nella cappella di Santa Maria Maddalena e, a seguire, il taglio del nastro del punto di accoglienza dei pellegrini.

La Sala dei Fiorentini, prima ex oratorio di San Filippo Neri, che ora si presenta come un luogo spazioso, luminoso e moderno, con incise su una parete alcune citazioni di San Filippo Neri,  munita di servizi utili ai pellegrini, sarà da ora in poi il nuovo punto di accoglienza prima di arrivare a San Pietro per tutti coloro che percorrono le Vie Francigene e sarà anche il posto dove verrà rilasciato il testimonium, certificato che comprova l'avvenuto pellegrinaggio.

A conclusione dell’inaugurazione del centro di accoglienza e della traslazione del piede di Maria Maddalena, nella Basilica si svolgerà un grande concerto di musica barocca con la partecipazione straordinaria del Maestro Marco Serino che si esibirà insieme ai giovani musicisti dell’Orchestra Archi di Roma, formazione nata nel 2010 su iniziativa del violinista Federico Mosè Benigni composta da ragazzi fra i sedici e i vent'anni. Ultimo appuntamento della rassegna S’Barocco Festival, patrocinata da Roma Capitale e ideata per favorire lo scambio tra concertisti in erba e solisti di fama internazionale e dimostrare la vitalità del patrimonio musicale barocco nel mondo giovanile, l’esibizione prevede musiche di Antonio Vivaldi, Giuseppe Tartini e due concerti per violino di Johann Sebastian Bach, ricostruiti dal Maestro Serino da frammenti originali del grande compositore,  che verranno eseguiti per la prima volta a livello mondiale.


Basilica di San Giovanni Battista dei Fiorentini
Piazza dell'Oro, 1
Info e prenotazioni
06 64760403 | 334 1721321
eventicultura@gmail.com; info@itercultura.net
Per il concerto, ingresso gratuito fino a esaurimento posti