San Massimiliano Kolbe e la sua devozione per Maria

Giovedì al Seraphicum la presentazione di due nuovi saggi di padre Raffaele di Muro

Roma, (Zenit.org) | 604 hits

Padre Massimiliano Kolbe, la sua testimonianza cristiana e la sua devozione per Maria saranno al centro di un incontro nella biblioteca della Pontificia Facoltà teologica “San Bonaventura”, giovedì 23 maggio alle ore 17.30.

L’occasione è la presentazione delle due novità editoriali di padre Raffaele di Muro: Massimiliano Kolbe. Un mistico nella scia dell’Immacolata” con presentazione del cardinale Claudio Hummes e Pensieri su Maria, entrambi pubblicati dalla Libreria Editrice Vaticana.

All’incontro, cui parteciperà l’autore, saranno presenti come relatori la professoressa Marisa Del Genio e Pier Luigi Borriello, OCD.

“San Kolbe – spiega padre Di Muro – è conosciuto soprattutto per la realizzazione delle città dell’Immacolata e per aver dato la sua vita al posto di un altro prigioniero nel campo di sterminio di Auschwitz. Meno a fondo è conosciuto per il suo essere uomo di preghiera e mistico. E proprio partendo da questa sua dimensione si può comprendere l’atto estremo di donare la sua vita per salvare un padre di famiglia”.

Padre Raffaele Di Muro, docente di teologia spirituale, è anche direttore della Cattedra Kolbiana istituita nel 2008 presso la Facoltà “San Bonaventura”, con l’obiettivo di approfondire a livello accademico le problematiche umane e spirituali dell’uomo e della donna di oggi, credente e non credente, alla luce del pensiero e della testimonianza umana e spirituale di san Massimiliano Kolbe.

L’appuntamento su san Massimiliano segue il recente convegno su Kolbe tra fede ed evangelizzazione e si inserisce nelle iniziative puntualmente promosse dalla Facoltà sulla figura del martire di Auschwitz con il quale c’è uno stretto legame, essendo peraltro stato studente al Seraphicum dal 1912 al 1919.