Santa Chiara, patrona della televisione da 50 anni

Il Cardinal Bertone ricorda la proclamazione ad Assisi

| 1940 hits

CITTA' DEL VATICANO, lunedì, 18 febbraio 2008 (ZENIT.org).- Il Cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone ha presieduto domenica mattina nella Basilica di Santa Chiara in Assisi una celebrazione eucaristica per festeggiare i 50 anni della proclamazione di Santa Chiara come patrona della televisione.


La proclamazione è avvenuta a opera di Pio XII il 14 febbraio 1958, perché la prima discepola di San Francesco, nella notte di Natale del 1252, ebbe la grazia di poter vedere dalla sua cella la celebrazione che si svolgeva in chiesa.

"Un'esperienza di televisione mistica", l'ha definita il Cardinal Bertone durante la Messa, che ha concluso la giornata di ricordo del 50° anniversario dell'iniziativa di Papa Eugenio Pacelli.

"Santa Chiara - ha detto il Segretario di Stato vaticano, secondo quanto riferisce la "Radio Vaticana" - non è solo la patrona della tv, ma può insegnare anche come rapportarsi oggi con il mezzo televisivo".

Citando il Papa, il Cardinal Bertone ha messo in guardia dai rischi della manipolazione della realtà, dell'asservimento agli interessi dominanti, della ricerca dell'audience a tutti i costi.

"La comunicazione di massa - ha aggiunto - tende ad imporre un modello culturale uniforme, basato sulla logica del consumismo e del relativismo".

"L'esempio di Santa Chiara, invece, ci aiuti a riscoprire la dignità della persona e valori come la famiglia, la vita, l'educazione dei giovani", ha concluso il porporato.

La Messa celebrata nella Basilica della Santa è stata preceduta da un convegno a cui hanno preso parte, tra gli altri, il presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, monsignor Claudio Maria Celli, il Ministro delle Telecomunicazioni, Paolo Gentiloni, e il presidente della RAI, Claudio Petruccioli, tutti concordi nell'affermare che l'audience va sempre coniugato con la qualità dei programmi.

Consegnato anche il Premio televisivo Santa Chiara, che quest'anno è andato alla trasmissione di Raiuno "A Sua Immagine".