"Santità, se non viene a Napoli i fedeli mi fucileranno in piazza del Plebiscito"

Siparietto in Vaticano: il cardinale Sepe "minaccia" simpaticamente Papa Francesco, che risponde alla battuta: "Non so quando, ma verrò. Non voglio un altro martire"

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 393 hits

"Padre Santo, venga a Napoli, accetti il mio invito, perché se torno e dico che lei non verrà i napoletani mi fucileranno in piazza Plebiscito. Allora se non vuole un altro martire nella Chiesa deve venire". Si è rivolto così, con la solita simpatia, il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, a Papa Francesco in occasione dell'incontro in Vaticano nel quale è stato presentato il presepe di piazza San Pietro.

Come riferisce il Corriere di Mezzogiorno, il Papa ha accettato l'invito del porporato e ha risposto: "Verrò certamente, anche se non posso dire ancora quando", anche perché - ha scherzato il Santo Padre - "non voglio un altro martire".

Ad accompagnare il cardinale Sepe c'era oggi il presidente della giunta regionale campana Stefano Caldoro e la società di allestimento del presepe. L'opera, che verrà inaugurata martedì pomeriggio, è un complesso artistico e architettonico rappresentativo della grande tradizione partenopea, che è stato donato da una bottega al porporato. A sua volta, l'arcivescovo di Napoli ha voluto omaggiare Papa Francesco, avvalendosi anche del patrocinio del presidente della Regione Campania e della Provincia. (S.C.)