"Saper di Amore. Distinguere nel cristianesimo la fede dalla religione", di Ugo Borghello

Segnalazioni librarie delle Edizioni Ares

Roma, (Zenit.org) | 475 hits

Dall’autore di Liberare l’amore e Il sogno dell’amore per sempre, un «manuale» per avere il cuore sempre «acceso». Come si educa un cristiano all’amore? Le opere di bene bastano per imparare ad amare? E quando il cuore si «spegne»? Perché è così difficile vivere il comandamento più grande?

IL LIBRO

È facile costatare che la parola amore, pur essendo la parola chiave, è anche la più confusa, non solo nel mondo secolarizzato, ma anche tra i cristiani. Ciò che più danneggia la convivenza umana è il fatto che tutti credono di sapere che cosa sia l’amore. Ma chi entra nei sentieri autentici dell’amore fa sempre nuove scoperte e impara a non attribuire agli altri i propri errori. C’è una sola arte da imparare: quella di amare.

L’amore ha tanti aspetti che non si imparano, non solo nel sentimento, ma anche nella ricchezza emotiva che governa il cuore nel profondo. Eppure l’amore vero è molto di più rispetto al sentimento e all’emotività, e oggi esige molto «studio». Amare è un verbo e occorre saperlo coniugare in molti modi.

Ugo Borghello affronta qui in maniera radicale le prospettive del vero amore cristiano, ma anche le sue malattie. Ci insegna a distinguere tra fede – l’adesione profonda a Cristo – e religione – l’insieme di pratiche e preghiere. A distinguere tra carità – amore incondizionato alla persona, a tutte le persone – e opere di carità – i tanti gesti di servizio che si possono compiere anche senza un corrispettivo di amore vero. Ci insegna che ognuno appartiene a un gruppo primario per il quale è disposto a dare tutto, e che pertanto è auspicabile che tale gruppo sia la comunità cristiana. La Nuova evangelizzazione dipende in gran parte dal far sorgere innumerevoli comunità primarie, come fu per i primi cristiani. Avanti così nell’analisi, si resta convinti che tutti abbiamo bisogno di ritornare continuamente alla fonte gratuita della fede e dell’amore, con una lotta ascetica che renda efficaci anche le nostre miserie.

L’AUTORE

Ugo Borghello (Novi Ligure 1936) dopo aver conseguito il dottorato in Diritto canonico all’Angelicum di Roma (1958) si è laureato in Scienza dell’informazione all’Università di Navarra (Pamplona 1961), poco prima della sua ordinazione sacerdotale. I suoi scritti per giornali e riviste vertono sui temi della Risurrezione, della festa, della famiglia, sul fenomeno intellettuale della gnosi, sui problemi giovanili. Nel 1983 ha pubblicato il volume Ernst Bloch, ateismo nel cristianesimo. Con le Edizioni Ares ha pubblicato Liberare l’amore. La comune idolatria, l’angoscia in agguato, la salvezza cristiana (20094, con prefazione di Bruno Forte), Le crisi dell’amore. Prevenire & curare i disagi familiari (20094), Il sogno dell’amore per sempre. Vademecum per fidanzati (20092), La sfida dell’amore. Perché essere cattolici fin da giovani (2000, con presentazione del card. Giacomo Biffi) e Liberi dal sarcasmo. Come prevenire le derive negative del gruppo di coetanei (20112).

DATI TECNICI

“Saper di Amore. Distinguere nel cristianesimo la fede dalla religione”, di Ugo Borghello
Edizioni Ares
pp. 512
euro 18