"Save Art with Street Art": l'arte di strada scende in campo per il restauro di due dipinti antichi

La campagna di crowdfunding, lanciata da tre giovani restauratrici, raccoglie fondi per intervenire su due opere manieriste conservate in una Chiesa a Roma. In premio un'opera dell'artista Lucamaleonte

Roma, (Zenit.org) Redazione | 245 hits

“Save Art with Street Art” è il titolo della curiosa campagna di crowdfunding che vede una insolita alleanza tra l’arte di strada (spesso coinvolta in progetti di riqualificazione urbana) e l’arte antica.

L’iniziativa prevede infatti una raccolta fondi organizzata per il restauro di due dipinti del pittore manierista Gerolamo Siciolante di Sermoneta. Le due opere, attualmente collocate in una cappella laterale della chiesa diSanta Maria della Pace a Roma, potranno essere restaurate se la campagna riceverà il contributo di 28.000 euro.

A lanciare l’iniziativa sulla piattaforma europea di crowdfunding Ulule, è stata l’associazione culturale no-profit LinkedARTS che ha come scopo la conservazione e la promozione del patrimonio artistico. Presidente dell’associazione è Giulia Rollo, accompagnata in questa ‘missione’ da Daria Montemaggiori, vicepresidente, e Alessandra Risolo, tesoriere. Tre giovani ragazze, tutte restauratrici, che hanno avuto la brillante idea di coinvolgere la street art nel loro progetto.

Oltre al fatto di aver realizzato la racconta fondi attraverso lo strumento del crowdfunding, l’aspetto più originale della campagna è che chi effettuerà una donazione riceverà un ‘premio’ finale: un’opera di Lucamaleonte, street artist romano “la cui arte sofisticata e affascinante comincia ad essere riconosciuta a livello internazionale e si ispira spesso a modelli tratti dall’arte antica”. L’opera in palio è una serigrafia o un poster creato appositamente da Lucamaleonte, che rileggerà in chiave street art uno dei due dipinti oggetto del restauro.

“L’intervento è urgente - spiegano le tre promotrici - perché è presente su entrambi i dipinti una grande quantità di distacchi di materiale pittorico originale che, insieme alla stratificazione di fissativi alterati e di altri materiali sulla superficie di entrambe le opere, rende la situazione allarmante”.

La raccolta fondi si concluderà a settembre. Per partecipare basta collegarsi al sito ed effettuare una donazione. Il contributo è libero: si va dai 5 ai 1000 euro versabili tramite PayPal, carta di credito, assegno, deposito in conto corrente, swap e via dicendo.

Su Ulule si possono visionare inoltre le anteprime del lavoro di Lucamaleonte e la descrizione dettagliata degli “omaggi”.

*

Questo il link della campagna: Save art with Street Art.