Scienza & Vita partecipa alla Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo

Tra le patologie legate al disagio mentale, l'autismo è la più sconosciuta, nonostante il fenomeno tocchi 1 persona su 88

Roma, (Zenit.org) | 519 hits

“L’Associazione Scienza & Vita partecipa con convinzione alla Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo che si celebra oggi”, dichiara Paola Ricci Sindoni, Vicepresidente vicaria dell’Associazione Scienza & Vita. 

“Abbiamo a cuore tutte le condizioni-limite dell’essere umano, soprattutto quelle legate a un’infermità - prosegue -. In particolare, tra le patologie legate al disagio mentale, l’autismo è la più sconosciuta e, in Italia, soffre di gravi carenze nelle strutture e nelle terapie. I media ci rimandano l’immagine stereotipata di bambini con comportamenti estremi e di adulti chiusi in se stessi con manie compulsive".

"In realtà - aggiunge la Vicepresidente - il fenomeno tocca una parte considerevole della popolazione: secondo recenti stime internazionali, 1 persona su 88 è autistica, raggiungendo punte di 1 su 50, con forme e livelli diversi. Il nodo centrale è la difficoltà a relazionarsi che in ogni soggetto autistico si estrinseca in forme e segni diversi".

L'auspicio di Scienza & Vita, conclude Paola Ricci Sindoni, è quindi "che questa giornata serva a dare un rinnovato impulso all’interesse scientifico per questa complessa malattia, così che vengano avviati percorsi di studio, di diagnosi e di terapia efficaci e, allo stesso modo, che si possa diffondere una maggiore consapevolezza e sensibilità nella vita sociale”.