Scomparso Jaques Le Goff, scrittore del Medioevo e delle vite dei santi

Il celebre storico si è spento oggi a 90 anni, a Parigi. Autore di numerosi saggi e testi accademici di Storia, ottenne importanti riconoscimenti tra cui una honoris causa in Filosofia all'Università di Pavia

Roma, (Zenit.org) Redazione | 307 hits

Se la storia, soprattutto quella medioevale, è ancora viva è stato grazie ai suoi libri che hanno accompagnato generazioni e generazioni di studenti. La storia della sua vita, invece, si è conclusa oggi a Parigi, a 90 anni. Parliamo di Jacques Le Goff, il celebre storico francese, studioso di storia e sociologia del Medioevo, tra i più autorevoli esperti delle vite dei santi.

La notizia è stata diffusa dai suoi familiari e poi pubblicata dal sito on line di Le Monde

Nato a Tolone il 1° gennaio 1924, Le Goff ha svolto numerosi incarichi: professore alla facoltà di Lettere dell'università di Lille (1954-58), nel nord della Francia; direttore di ricerche all'École pratique des Hautes Etudes, dal 1962. Nello stesso prestigioso istituto, diventato nel 1975 l'École des hautes études en sciences sociales, dieci anni dopo, fu eletto alla direzione della sesta sezione.

Dalla fine degli anni '60 è stato anche codirettore della rivista "Annales". Durante la sua carriera ha ricevuto importanti riconoscimenti, tra i quali, nel 2000, la laurea honoris causa in Filosofia dall'Università di Pavia. Fu uno dei padri della "Nouvelle Histoire".

Ha pubblicato moltissimi saggi e testi accademici di Storia. Tra questi, si ricordano "Gli intellettuali del Medioevo" (1957), "Il basso medioevo" (1967), "La civiltà dell'Occidente medioevale" (1964), "Mercanti e banchieri del Medioevo" (1976), "Il meraviglioso e il quotidiano nell'Occidente medievale" (1983).