Scrittori che raccontano il Brasile: Maria Soave Buscemi

In vista della GMG di Rio, l'editrice EMI presenta alcuni dei suoi autori brasiliani di origine o di adozione / 3

Roma, (Zenit.org) | 449 hits

Nata in Salento e trasferitasi bambina a Milano, da vent'anni è missionaria laica fidei donum in Brasile. Qui opera come educatrice e coordina la dimensione di studi di genere e di ermeneutiche femministe del Centro studi biblici (Cebi), il Centro studi biblico ed ecumenico brasiliano che sostiene la lettura popolare della Bibbia. Autrice di libri di lettura popolare della Bibbia, scrive per riviste biblico-teologiche latinoamericane come "Ribla" e per il mensile italiano "Combonifem". È spesso invitata in Italia per animare sessioni di lettura popolare della Bibbia.

Il suo primo libro in italiano, pubblicato dalla EMI è Le tredici lune. La memoria occultata delle donne nei Vangeli (2011), una riflessione che propone delle rivisitazioni originali, con stile spesso poetico e attualizzante, e da un punto di vista femminile, delle figure di donna presenti nei Vangeli, a cui realtà e storia sono spesso rimaste “occultate” da una scrittura “al maschile”. 

(Domani segue la scheda di Tea Frigerio)