Sede vacante, l'invito alla preghiera del cardinale Vallini

In una lettera alla diocesi di Roma, il cardinale vicario esorta le comunità ecclesiali a promuovere iniziative di catechesi sul ministero di Benedetto XVI e a pregare per il nuovo Papa

Roma, (Zenit.org) | 1754 hits

Riportiamo di seguito la lettera inviata stamane ai sacerdoti, ai diaconi, ai religiosi, alle religiose e ai fedeli dell’Urbe, con cui il cardinale vicario generale della diocesi di Roma, Agostino Vallini, invita la comunità diocesana a pregare «affinché lo Spirito Santo illumini i Cardinali elettori ai quali è affidato un così rilevante impegno». Il porporato esorta quindi tutte le comunità ecclesiali a «promuovere opportune iniziative di catechesi sul ministero del Romano Pontefice e di preghiera per il nuovo Papa». Di seguito il testo integrale:

*** 

Carissimi, come è noto, dalle ore 20 di ieri, 28 febbraio, è divenuta effettiva la rinuncia alla Sede di Roma del nostro Vescovo, il Papa Benedetto XVI. Il pensiero, colmo di gratitudine, ancora una volta si rivolge alla cara persona del Santo Padre, al quale vogliamo assicurare il nostro affetto e la nostra preghiera.

Si aprono ora giorni importanti per la vita della Chiesa, che culmineranno nel Conclave, convocato per eleggere il nuovo Vescovo di Roma, Successore di San Pietro e Pastore della Chiesa universale. 

In questo tempo la comunità diocesana e ogni fedele sono chiamati ad elevare al Signore particolari preghiere, affinché lo Spirito Santo illumini i Cardinali elettori ai quali è affidato un così rilevante impegno.

Invito pertanto tutte le comunità ecclesiali a promuovere opportune iniziative di catechesi sul ministero del Romano Pontefice e di preghiera per il nuovo Papa. Nella Basilica di San Giovanni, Cattedrale di Roma, nei giorni del Conclave alle ore 18 sarà celebrata una speciale Santa Messa.

Nelle celebrazioni della Santa Eucarestia nei giorni festivi i sacerdoti predispongano specifiche intenzioni nella preghiera dei fedeli. Simili intercessioni si introducano anche nella Liturgia delle Ore.

Nei giorni feriali è concessa ai sacerdoti la facoltà di celebrare la Santa Messa “Per l’elezione del Papa”, secondo il formulario presente nel Messale Romano, conservando le letture del giorno. Uno speciale invito alla preghiera rivolgo alle Comunità claustrali.

Con fiducia, mediante la preghiera del Santo Rosario, affidiamo alla Vergine Maria, Madre della Chiesa e Salus Populi Romani, la scelta del nuovo Pastore e la nostra Chiesa di Roma invocando la Sua materna protezione. Il Signore vi benedica

Cardinale Agostino Vallini

1 marzo 2013