Seminario internazionale su “Finanziamenti per lo sviluppo” presso il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace

| 811 hits

CITTA’ DEL VATICANO, martedì, 6 luglio 2004 (ZENIT.org).- Si terrà il prossimo 9 luglio, in Vaticano, presso il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, un Seminario internazionale di studio sulla povertà e la globalizzazione, con particolare riguardo ai finanziamenti per lo sviluppo in vista degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (“Poverty and Globalisation: Financing for Development, including the Millennium Development Goals”).



Al seminario parteciperanno alti esponenti delle Nazioni Unite, della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale insieme a rappresentanti di Governi, di Organizzazioni Non Governative cattoliche e di Chiese locali.

In un comunicato stampa diffuso il 6 luglio dal medesimo Pontificio Consiglio si precisa che la discussione “prenderà spunto dai temi della Conferenza internazionale dell’ONU svoltasi a Monterrey, in Messico, nel marzo del 2002 (“Financing for Development”), e si focalizzerà sulla situazione del debito internazionale, e su alcune proposte innovative di finanziamento”.

“In particolare – sottolinea il comunicato – l’iniziativa inglese International Finance Facility (IFF), che ha come scopo di raccogliere risorse per gli ulteriori 50 miliardi di dollari l'anno, necessari alla realizzazione degli obiettivi di sviluppo del Millennio entro il 2015, grazie all'emissione di obbligazioni sul mercato internazionale dei capitali”.

Di quest’ultima proposta (IFF) si farà portavoce il ministro delle finanze britannico, il Cancelliere dello Scacchiere Gordon Brown, mentre Jean-Pierre Landau tratterà delle proposte innovative di finanziamento, nella sua qualità di Responsabile del corrispondente Gruppo di lavoro governativo francese; mentre, il coordinatore esecutivo del Finanziamento per lo Sviluppo dell'ONU, Oscar de Rojas, avrà il compito di delineare il futuro in questo campo.

La sessione mattutina dei lavori del Seminario, sarà presieduta dal cardinale inglese Cormac Murphy-O’Connor, arcivescovo di Westminster e sarà introdotta dal cardinale Renato Raffaele Martino, presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

Nella sessione pomeridiana presieduta dall’arcivescovo onduregno di Tegucigalpa, cardinale Oscar Andrés Rodriguez Maradiaga, saranno formulate proposte per la costituzione di una "Coalizione di sostegno e promozione per il finanziamento dello sviluppo”.