Seminario permanente sull'arte cristiana a Roma

Iniziativa dell’artista Rodolfo Papa

| 1356 hits

di Miriam Díez i Bosch

ROMA, lunedì, 31 marzo 2008 (ZENIT.org).- Riflettere sull’arte sacra in modo interdisciplinare. È l’idea alla base del “Seminario Superiore” nato a Roma presso l’Accademia Urbana delle Arti, il cui Presidente è Rodolfo Papa, storico dell’arte, pittore e scultore.

Rodolfo Papa (www.rodolfopapa.it) è stato nominato accademico ordinario della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon, il 10 marzo 2000, ha realizzato opere d’arte per la Chiesa ed ha all’attivo numerosi libri di storia e teoria dell’arte.

“Il progetto di un’Accademia delle Arti è nato alcuni anni fa – sottolinea Papa –, alla luce dell’idea di un luogo in cui accogliere intorno alle questioni dell’arte, e in modo particolare dell’arte sacra, un nucleo di studiosi di diverse discipline, affinché diversi saperi si ponessero in relazione in una sorta di 'luogo comune', in cui pensare l’arte, in tutte le sue dimensioni e la sua profondità”.

Il Seminario Superiore, inaugurato a marzo e che si svolgerà fino a giugno, per riprendere ad ottobre dopo le vacanze estive – rivela lo storico dell'arte – , “esprime proprio questa esigenza di condivisione del sapere che è fondamentale per l’elaborazione di un pensiero artistico”.

Il Seminario, che ha luogo presso la sede dell’Accademia Urbana delle Arti (piazza E. Dunant), prevede un ciclo di incontri e di studio guidati da esperti del settore oltre a momenti di dibattito con i partecipanti.

Nella prima relazione, tenuta il 5 marzo scorso da Rodolfo Papa, è stato evidenziato il ruolo dell’arte sacra, riproponendo di fatto una “riflessione sul concetto di bello, fondata su una profonda riflessione sull’uomo e su Dio”.

L’idea del Seminario è mettere in comune una riflessione tra teologi, filosofi ed artisti: “Infatti, se non c’è comunione condivisa di valori, se non c’è una comunità, non c’è possibilità di produrre arte”, sostiene il Presidente dell'Accademia Urbana delle Arti.

“Perché l’arte ovviamente ha bisogno per sua natura dell’artista – osserva Papa –, ma ha anche bisogno dei committenti e dei fruitori, cioè di persone che la vogliono e che ne godono, che sanno desiderarla, comprenderla e valutarla”.

Uno degli obiettivi del Seminario è riflettere sul rapporto tra arte e Magistero della Chiesa, “cercando di rifondare un linguaggio artistico nuovamente universale, capace di dire realmente tutto l’uomo, lavorando al fine di inserire l’arte in un edificio del sapere organico e non disarticolato, nella volontà di rianimare l’umanesimo cristiano secondo le indicazioni del Santo Padre e del Magistero”.

Rodolfo Papa ha detto a ZENIT che arte, verità e bene devono procedere di pari passo. “Non possiamo che proporre un’immagine: l’arte può essere oggi il destriero che, con la bellezza, riporta la verità e il bene dentro la città degli uomini”.

La prossima conferenza sarà tenuta mercoledì 2 aprile dall’abate dom Michael John Zielinski, OSB Oliv, sul tema “La Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa tra tutela e sviluppo dell'arte cristiana”.