Sentire e conoscere l'architettura sacra

Nell'ambito della mostra "Architetture della Fede", la Raccolta Lercaro presenterà sabato alle ore 16.00 l'attività didattica riservata alla scuola secondaria

Bologna, (Zenit.org) | 863 hits

L'Istituto Veritatis Splendor in collaborazione con la Raccolta Lercaro, nell’ambito della mostra Architetture della Fede. Chiese d’Italia dalle origini al Rinascimento promossa dalla Fondazione Marilena Ferrari-FMR, propone visite a carattere laboratoriale – indirizzate agli alunni della scuola secondaria di primo e secondo grado – ripercorrendo in senso storico, l’evoluzione architettonica degli edifici Sacri dalle origini fino alle costruzioni rinascimentali. Si tratta di un lavoro realizzato da grandi interpreti della fotografia, come Aurelio Amendola, Vincenzo Castella e Pino Musi per la Casa editrice d'arte FMR.

L’esposizione, intende offrire la possibilità di dare una chiave di lettura dell’edificio nella sua evoluzione storica attraverso i secoli e nell’interpretazione dei suoi elementi fondamentali, è dunque un invito a recuperare, attraverso una lettura simbolica, gli elementi più originari dell’architettura sacra attraverso l’arte.

È importante ricordare che il territorio europeo e, in particolare, quello italiano è ricchissimo di chiese antiche di straordinaria bellezza. Non esiste città o paese che non abbia visto nei secoli il centro della comunità ritrovarsi attorno alla chiesa e alla sua piazza, un esempio presente in mostra e a noi vicino, la chiesa e la piazza di Santo Stefano.

OBIETTIVO

La visita a carattere laboratoriale – condotta con il metodo Incontrarsi nell’Arte - ha l’obiettivo di far conoscere i contenuti storico-artistici e culturali delle architetture sacre presenti in mostra. L’intervento didattico prevede una prima parte di scoperta e conoscenza delle architetture attraverso le emozioni, nella seconda parte si completa il lavoro attraverso il rafforzamento dei contenuti e dei significati storico-artistici e culturali in cui l’opera si colloca. L’incontro si concluderà con una rielaborazione creativa.

Rielaborazione creativa - I taccuini dell’arte

I taccuini dell’arte hanno una finalità educativa in quanto, la rielaborazione creativa dei dati storico-artistici delle architetture Sacre esposte in mostra, sarà interiorizzata attraverso il disegno di alcuni degli edifici. Com’è noto, infatti, il disegno è un mezzo molto efficace per attivare meccanismi di pensiero logico-sintetico, aumentando così i processi di apprendimento.

ASPETTI ORGANIZZATIVI E COSTI

L’incontro si svolgerà presso la sede della Raccolta Lercaro, via Riva di Reno 57 a Bologna, in orario curricolare 9.30 - 14.00, nelle giornate di martedì, mercoledì e giovedì, date e orari saranno comunque concordati con l’insegnante di riferimento al momento della prenotazione.

Scuole interessate: Scuola secondaria di primo e secondo grado.

Durata dell’incontro: un’ora e trenta minuti.

Costi: L’incontro è gratuito. È richiesta la sola prenotazione.

CONTATTI E PRENOTAZIONI
Raccolta Lercaro, via Riva di Reno 57- Bologna 
Referente: Maria Rapagnetta 
E-mail: didattica@raccoltalercaro.it
www.raccoltalercaro.it