"Si trovi una soluzione politica per la Siria e i vescovi rapiti tornino nelle loro comunità"

L'appello di Papa Francesco al termine dell'Udienza generale

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 394 hits

Al termine dell'Udienza generale di questa mattina, dopo i saluti nelle varie lingue, Papa Francesco ha rivolto un accorato appello per la liberazione dei due vescovi rapiti lunedì nei pressi di Aleppo: Gregorios Ibrahim e Paul Yazigi. Una notizia che sta lasciando il mondo con il fiato sospeso da alcuni giorni, in particolare ieri quando diversi media hanno pubblicato la notizia della loro liberazione, subito smentita.

"Il rapimento dei Metropoliti greco-ortodosso e siro-ortodosso di Aleppo - ha detto il Santo Padre - sul cui rilascio ci sono notizie contrastanti, è un ulteriore segno della tragica situazione che sta attraversando la cara Nazione siriana, dove la violenza e le armi continuano a seminare morte e sofferenza".

Ricordando nella preghiera i due Vescovi "affinché ritornino presto alle loro comunità", il Papa ha chiesto a Dio "di illuminare i cuori", rinnovando il "pressante" invito rivolto nel giorno di Pasqua "affinché cessi lo spargimento di sangue, si presti la necessaria assistenza umanitaria alla popolazione e si trovi quanto prima una soluzione politica alla crisi".