Smentita decapitazione di tre francescani in Siria

Il Custode della Terra Santa, padre Pizzaballa: "Non abbiamo notizia della morte di nessuno dei nostri frati"

Roma, (Zenit.org) | 374 hits

È falsa la notizia pubblicata questa mattina dall’agenzia MCN Direct in merito alla decapitazione di tre frati francescani in Siria. Lo riferisce un comunicato dell’organizzazione non governativa ATS Pro Terra Sancta.

I tre religiosi, riportava questa mattina anche Radio France, sarebbero stati rapiti e uccisi assieme a padre Francois Mourad, assassinato lunedì scorso nel convento di Ghassanieh.

“La Custodia nega le ultime notizie circolate, secondo le quali tre frati francescani sarebbero stati uccisi in Siria nelle ultime 48 ore”, ha dichiarato padre Pierbattista Pizzaballa, Custode della Terra Santa.

“La Custodia – ha proseguito padre Pizzaballa - si tiene informata, per quanto le circostanze lo consentano, sugli avvenimenti in Siria e sulle notizie dei suoi frati ancora presenti nel Paese. Avendo ricevuto notizie oggi a mezzogiorno, nega vigorosamente queste storie”.

“Non abbiamo notizia della morte di nessuno dei nostri frati; abbiamo chiamato in Siria e non ci risulta nulla. Sono tutti vivi. Leggendo ciò che alcuni media hanno scritto credo abbiano mischiato notizie vecchie”, ha quindi concluso il Custode di Terra Santa.