Sodalizi romani. A ottobre, i primi Missionari-Confratelli

I rappresentanti delle confraternite della Diocesi di Roma, convocati dal responsabile mons. Interguglielmi, confermano per l'autunno prossimo l'avvio di un progetto evangelizzatore

Roma, (Zenit.org) Redazione | 193 hits

Alla presenza del Presidente nazionale delle confraternite delle Diocesi d’Italia, dr. Francesco Antonetti si è svolta lo scorso 27 maggio presso la Sala Rossa del Vicariato del Palazzo Lateranense il penultimo incontro dei rappresentanti di tutte le confraternite della Diocesi di Roma, convocati dal responsabile delle confraternite e aggregazioni per la Diocesi di Roma, mons. Antonio Interguglielmi.

Fitto l’ordine del giorno con la lettura del verbale dell'ultima riunione svolta il 5 aprile e la messa a punto dell’organizzazione per la missione evangelizzatrice delle confraternite nei rispettivi quartieri e territori di Roma a ottobre. Una missione – ha detto Interguglielmi – che impegnerà tutti i sodalizi di devozione, nazionali e di mestieri presenti nella nostra città al fine di testimoniare la fede e far conoscere alla gente la vita e la spiritualità del confratello. Confratelli-missionari con la gioia e il coraggio dei primi apostoli che non vendevano un prodotto commerciale ma, aiutati dallo Spirito Santo, “la gioia del Risorto, la gioia del Vangelo”.

Prima di passare la parola al Presidente Antonetti, Interguglielmi ha anche ricordato il grande successo registrato dagli incontri di formazione svolti durante tutto l’anno pastorale nelle rispettive parrocchie e centri confraternali e ha convocato tutti all’importante appuntamento del Corpus Domini. Salutando i presenti, il Presidente della Confederazione delle Confraternite, dr. Francesco Antonetti ha formulato parole di vivo apprezzamento per la missione evangelizzatrice e sottolineato il particolare momento storico per una ripresa di interesse e di amore per le confraternite. E questo grazie a Papa Francesco il quale con la sua Evangelii gaudium, ci ha chiamato ad essere collaboratori alla inculturazione della fede e della carità, protagonisti di una nuova primavera della Chiesa in “uscita””.

Antonetti ha quindi ricordato i prossimi Cammini delle confraternite, ha sottolineato l’importanza del primo raduno regionale delle confraternite sarde, a Monti, il 2 giugno cui interverrà anche mons. Interguglielmi, e menzionati anche l’8° Cammino interregionale in Abruzzo il 29 giugno e l’incontro a Orvieto e Bolsena – 19- 21 settembre – in occasione del Giubileo Eucaristico straordinario in occasione del 750° anniversario del Miracolo eucaristico e dell’istituzione della festa del Corpus Domini. Concludendo il suo intervento Antonetti ha ringraziato per l’invito e per l’attiva collaborazione tra Confederazione e l’Ufficio per le aggregazioni laicali e confraternite del Vicariato di Roma che hanno distribuito ai rappresentanti delle confraternite romane la rivista Tradere.