Sono quasi tre milioni le persone giunte a Roma per vedere Benedetto XVI

Più che in incontri simili con Giovanni Paolo II

| 220 hits

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 1° gennaio 2006 (ZENIT.org).- Dall’inizio di questo pontificato, sono quasi tre milioni le persone giunte a Roma per partecipare ad un incontro con Benedetto XVI.



La media dei pellegrini che hanno preso parte a udienze, celebrazioni liturgiche ed Angelus è superiore a quella che registravano gli incontri con Giovanni Paolo II.

Dall’inizio del pontificato di Benedetto XVI, il 24 aprile scorso, hanno partecipato ad incontri pubblici con il Santo Padre 2.855.500 persone, come ha reso noto il 28 dicembre un comunicato della Prefettura della Casa Pontificia.

Il nuovo Papa ha celebrato 32 udienze generali, alle quali hanno partecipato 810.000 fedeli.

Questi numeri non tengono conto del milione di giovani che ha partecipato alla Giornata Mondiale della Gioventù nel mese di agosto a Colonia – primo viaggio internazionale di Benedetto XVI –, né le oltre 200.000 persone che il Pontefice ha incontrato il 29 maggio a Bari, nel suo primo viaggio in Italia.

In alcune dichiarazioni concesse alla “Radio Vaticana” il 29 dicembre, Joaquín Navarro-Valls ha spiegato che “bisogna riflettere su queste enormi masse di gente”.

“Le udienze generali in altri momenti, in altri anni, in quest’epoca dell’anno si tenevano nell’Aula Paolo VI. Adesso non si possono fare lì per il numero di persone che vengono all’udienza del mercoledì”, ha osservato il portavoce vaticano.

“Se poi vediamo il numero delle persone che vengono alla domenica per la recita dell’Angelus è davvero sorprendente”.

“È aumentata la sensibilità religiosa?”, si chiede Navarro-Valls. “Questa è una domanda che rimane lì”.