Stati Uniti: la Chiesa cattolica aiuta i pescatori

Consegna 300.000 dollari alle vittime della fuoriuscita di petrolio

| 599 hits

ST. PETERSBURG, mercoledì, 16 giugno 2010 (ZENIT.org).- La Campagna Cattolica per lo Sviluppo Umano, il programma antipovertà della Conferenza Nazionale degli Stati Uniti, ha consegnato 300.000 dollari in aiuti alle vittime della recente fuoriuscita di petrolio.

La fuoriuscita nel Golfo del Messico è avvenuta il 20 aprile scorso dopo un'esplosione nella piattaforma di estrazione di petrolio di Deepwater Horizon, che ha ucciso 11 persone ferendone altre 17.

La compagnia petrolifera British Petroleum (BP) è stata segnalata come la principale responsabile di quella che è diventata la maggiore fuoriuscita della storia degli Stati Uniti, anche se la multinazionale obietta di fronte a questa accusa.

Si stima che l'industria della pesca perderà circa 2.500 milioni di dollari a causa del disastro.

La Conferenza Episcopale degli Stati Uniti ha reso noto questo martedì che la Sottocommissione della Campagna Cattolica per lo Sviluppo Umano ha approvato i fondi di aiuto alle persone con basso reddito colpite dalla fuoriuscita di petrolio.

Il presidente della Sottocommissione, monsignor Roger Morin, Vescovo di Biloxi (Mississippi), ha affermato che "questa tragica fuoriuscita di petrolio ha seri costi umani, ambientali ed economici".

"Come Chiesa, lamentiamo la perdita di vite - ha aggiunto -. Preghiamo per coloro la cui vita è a rischio".

"Attraverso questi aiuti, la Chiesa offre anche sostegno concreto al lavoro che deve svolgersi per aiutare queste comunità ad aiutare se stesse - ha spiegato il presule -. E' un segno potente della missione fondamentale della Campagna Cattolica per lo Sviluppo Umano".

Il finanziamento verrà usato per dare voce ai pescatori e alle comunità nella risoluzione dei problemi.

Monsignor Gregory Aymond, Arcivescovo di New Orleans, ha segnalato che la gente della sua Arcidiocesi "è grata per la generosità della Campagna Cattolica per lo Sviluppo Umano".

"Fornendo alle nostre comunità di pescatori fondi per sostenere i loro sforzi per riprendersi, la campagna ha favorito il fatto che la Chiesa cattolica continui ad essere un segno della compassione e della speranza di Cristo per queste comunità".

"La donazione - ha proseguito il presule - è davvero generosa e verrà usata per dare speranza e stabilità a queste famiglie lavoratrici colpite dalla disastrosa fuoriuscita di petrolio".

La Campagna Cattolica per lo Sviluppo Umano è il programma antipovertà della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti, che si propone di aiutare le comunità a basso reddito a spezzare il circolo della povertà, affrontando le cause che la provocano.