"Storia religiosa degli ebrei"

Al Castello Estense, il primo incontro tra l'Arcivescovo di Ferrara-Comacchio Luigi Negri e il Rabbino Giuseppe Laras

Roma, (Zenit.org) | 380 hits

Giovedì 25 aprile, alle 18, nella prestigiosa cornice della Sala dei Comuni del Castello Estense, in occasione della presentazione - in anteprima nazionale - del volume "Storia religiosa degli ebrei", promosso e curato dalla Fondazione Ambrosiana Paolo VI, avverrà l'incontro tra l'Arcivescovo di Ferrara-Comacchio monsignor Luigi Negri e il rabbino Giuseppe Laras, presidente emerito e onorario dell'Assemblea Rabbinica Italiana, già rabbino capo di Milano.

Il volume è un contributo fondamentale alla conoscenza e alla comprensione dell'Ebraismo. Le radici più profonde dell'Europa, infatti, passano per la Grecia e per la Bibbia, per tre lingue -l'ebraico e il greco, e successivamente il latino-, per filosofi, letterati e artisti che hanno cercato una sintesi tra questi due mondi o che hanno, invece, scelto di appartenere a entrambi consapevoli delle irriducibili differenze. La Bibbia, l'ebraico, le sinagoghe, gli ebrei. Ma potremmo anche aggiungere la censura, i ghetti, l'antisemitismo. Tutto ciò sarà trattato da prospettive diverse, in una prospettiva di dialogo.

Si tratta del primo incontro tra l'Arcivescovo Negri, autorevole voce della Chiesa italiana, e il Rabbino Laras, una delle più importanti figure di riferimento dell'Ebraismo italiano e europeo.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.