Telegramma di Cordoglio del Santo Padre per i bambini rimasti vittime dell'incendio in India

| 503 hits

CASTEL GANDOLFO, domenica, 18 luglio 2004 (ZENIT.org).- Di fronte alla “grande tragedia” dell’incendio di una scuola nel Tamil Nadu, nel Sud dell’India, in cui sono morti numerosi bambini, Giovanni Paolo II ha inviato un telegramma alle autorità indiane per esprimere il proprio dolore per l’accaduto.



Nel messaggio si legge come il Santo Padre sia rimasto “profondamente rattristato” dalla notizia del “devastante incendio nella scuola di Kumbakonam, che ha strappato la vita di tanti bambini e ne ha feriti molti altri”.

Il Pontefice ha assicurato “a tutti i coinvolti in questa terribile tragedia” la sua “vicinanza nella preghiera”, affidando i defunti “all’amore misericordioso di Dio Onnipotente” e invocando “ benedizioni divine della consolazione, della forza e della guarigione sulle loro famiglie in lutto e su tutti coloro che sono stati colpiti” dalla tragedia.

La notizia della sciagura ha raggiunto il Pontefice mentre stava concludendo il suo periodo di vacanza sulle Alpi italiane: non appena è venuto a conoscenza dell’accaduto, il Santo Padre si è raccolto in preghiera.