Teresa Eletta Rivetti del Cuore di Gesù: la "giovane romana" sulle orme di Francesco e Chiara

A Narni la presentazione del progetto di ricerca della vita storica e spirituale della clarissa morta in concetto di santità nel '700 nel Monastero di Santa Restituta

Narni, (Zenit.org) | 709 hits

Sabato 5 gennaio 2013 alle ore 11 presso la Sala Convegni del Centro Diocesano per la Documentazione di Narni (palazzo Vescovile) verrà presentato il progetto di ricerca volta a comprendere la vicenda storica, culturale e spirituale di Teresa Eletta Rivetti del Cuore di Gesù, monaca clarissa nata a Roma nel 1723 e morta in concetto di santità nel Monastero di Santa Restituta a Narni nel 1790 la cui memoria è oggi custodita dal Monastero Clarisse Santissima Annunziata di Terni che ne ha a cuore la promozione del culto.

La figura di questa “giovane romana che, come San Francesco volle seguire le orme di Cristo povero e crocifisso, nella via tracciata da Chiara” (dalla presentazione delle Sorelle Clarisse di Terni al volume della Cremaschi), appartiene alla fitta rosa di personaggi che con la loro esperienza spirituale e mistica hanno tracciato un profondo solco nella storia religiosa della diocesi ancora tutte da indagare o da riscoprire.

L’incontro sarà introdotto da don Claudio Bosi e dalla dottoressa Elisabetta David dell’Archivio di Stato di Terni. La professoressa Vellutina Luciana Rosellini presenterà la comunità monastica di Santa Restituta di Narni mentre la dottoressa Francesca Piantoni mostrerà ai presenti l’epistolario della Rivetti recentemente ritrovato.

L’evento, promosso dall’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Terni-Narni-Amelia, è allietato dall’inaugurazione del nuovo impianto di illuminazione e amplificazione della Sala Convegni del Centro Diocesano per la Documentazione, sito nel palazzo Vescovile di Narni, realizzato con il contributo della E.ON Italia SpA alla quale è stato invitato a partecipare Sua Eccellenza Monsignor Vincenzo Paglia, Amministratore Apostolico di Terni-Narni-Amelia e Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.