Un contratto discografico per un frate della Porziuncola

Il Frate minore Alessandro Brustenghi firma con la major Decca records/Universal Music

| 1195 hits

ROMA, mercoledì, 23 maggio 2012 (ZENIT.org) - Fr. Alessandro Brustenghi, Frate Minore della Provincia Serafica di San Francesco d'Assisi, partito appena ieri mattina per Londra con un volo diretto dall'aeroporto S. Egidio di Perugia, è già di ritorno dopo aver firmato un contratto con la major discografica Decca Records/Universal Music.

Fr. Alessandro, per chi frequenta il Protoconvento della Porziuncola e gli altri conventi umbri nei quali ha trascorso questi primi anni di vita religiosa è già noto, canta fin da prima di indossare l'abito francescano.

Accogliendo la vocazione fr Alessandro ha messo questo talento a servizio della lode a Dio, spiccando nelle liturgie quotidiane e restituendo, con atteggiamento tipicamente francescano, il dono ricevuto al Datore di ogni dono.

Qualche tempo fa anche Mike Hedges (U2, The Cure, Manic Street Preachers) e il suo manager hanno scoperto il nostro tenore francescano, fr Alessandro, vedendo in lui il "tenore italiano del futuro".

La firma del contratto, l'audizione dinanzi ai dirigenti di Universal Music giunti a Londra da 25 Paesi per un meeting internazionale Decca a Westmintster, la registrazione del primo album negli arcinoti studi di Abbey Road ed il lancio del disco ad ottobre, in prossimità della festa di San Francesco, non cambiano la vita di fr Alessandro.

Egli continuerà ad accogliere i pellegrini nella Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli per parlare loro dell'esperienza che vi ebbe Francesco d'Assisi 800 anni fa, di come un uomo possa aver lasciato tutto per cantare a tutti l'Amore ed il Perdono di Dio.

Fr. Alessandro è una persona molto semplice che si diletta con lavori di falegnameria, particolarmente nel recupero di mobili e strumenti musicali, spaziando negli interessi dall'orto all'informatica e ascoltando sia Bach che Michael Jackson.

In quanto Frate, Alessandro terrà fede al voto di povertà professato definitivamente circa 3 anni fa, per cui devolverà i proventi della vendita del CD all'Ordine dei Frati Minori che provvederà a finanziarvi iniziative e attività di beneficienza sparse per il mondo.

L'album, come detto, sarà pubblicato a ottobre e conterrà musica sacra tradizionale e moderna, incluso un brano originale del compositore Paul Mealor, sulle parole di una preghiera scritta da San Francesco di Assisi.

Per chi volesse seguire più da vicino tutto ciò che concerne il lancio di questo album segnaliamo il sito ufficiale www.friaralessandro.com dove sono indicati anche i riferimenti a Facebook, Twitter, YouTube e materiale scaricabile gratis.

Per contattarci è sufficiente mandare un'email all'indirizzo ufficiocomunicazioni@assisiofm.it