Un cuor solo e un'anima sola... fra loro tutto era comune

Fino a domenica a Fiuggi l'Assemblea Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo

Fiuggi, (Zenit.org) Redazione | 208 hits

Si tiene a Fiuggi (Fr), dal 24 al 26 gennaio 2014, l’VIII Assemblea Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo, sul tema Un cuor solo e un’anima sola… fra loro tutto era comune. Con grande forza davano testimonianza e tutti godevano di grande favore” (cfr At 4,32-33).

L’Assemblea – aperta ai Coordinatori Diocesani, ai Coordinatori Regionali, ai Membri del Comitato Nazionale di Servizio, ai Delegati Nazionali dei Ministeri – è un appuntamento annuale, statutario, di particolare importanza nella vita del Movimento. Sarà occasione di discernimento sul cammino in corso, di verifica pastorale, di discussione e approfondimento delle prospettive pastorali e di ridefinizione dei profili di responsabilità in vista del rinnovo degli incarichi elettivi previsti in conclusione del 2014.

L’Assemblea si centrerà sulla rilettura della Esortazione apostolica Evangelii Gaudium recentemente pubblicata da Papa Francesco, rispondendo all’appello del Pontefice: “Prego lo Spirito Santo che venga a rinnovare, a scuotere, a dare impulso alla Chiesa in un’audace uscita fuori da sé” (EG, 261). Evangelii Gaudium, infatti, sarà posta a base dell’intera attività pastorale, formativa e di evangelizzazione del Rinnovamento nello Spirito per l’intero anno 2014.

Tra i vari temi all’ordine del giorno, sarà dato spazio alla XXXVII Convocazione Nazionale del Movimento, che si terrà a Roma nei giorni 1 e 2 giugno 2014 presso lo Stadio Olimpico, per la prima volta dopo un’ininterrotta presenza a Rimini.

Durante l’Assemblea verrà ripreso il Piano Nazionale per una Nuova Evangelizzazione e “il lancio” e la diffusione del Manifesto finale del Progetto 10 Piazze per 10 Comandamenti, lascito e seguito della “maratona di evangelizzazione” che ha attraversato il Paese tra il 2012 e il 2013. Un Manifesto che trae origine dalle domande e dalle attese di tanta gente incontrata nel cammino, di città in città, lungo un tempo di 13 mesi. Il Manifesto raccoglie le diverse istanze e urgenze della società italiana; sottoscrivendolo si contribuisce attraverso l’impegno concreto personale a diffondere il Bene comune nel Paese, in un tempo così bisognoso di segnali di speranza.

Nelle tre giornate dell’Assemblea interverranno, tra gli altri: il card. Salvatore De Giorgi, arcivescovo emerito di Palermo; mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vice Presidente del Comitato preparatorio del V Convegno Nazionale delle Chiese d’Italia (Firenze 2015); mons. Lorenzo Zoppa, vescovo di Anagni-Alatri; il presidente nazionale del RnS, Salvatore Martinez; il coordinatore nazionale del RnS, Mario Landi; il direttore del RnS, Marcella Reni; il consigliere spirituale nazionale del RnS, don Guido Pietrogrande sdb. 

«La Chiesa – ha dichiarato Martinez – grazie all’umile testimonianza di Papa Francesco, si sta risvegliando nei cuori e ristabilisce un dialogo fecondo con gli uomini, in special modo con quanti soffrono e sono più poveri. Osserviamo questa benefica azione dello Spirito Santo nei nostri Gruppi e Comunità, sempre più fatti oggetto di richieste di accoglienza e di accompagnamento spirituale. È già scoccata l’irreversibile ora della missione, della testimonianza del volto umano e sociale della fede, del potere liberante e risanante del Vangelo. Un tempo che la Esortazione Evangelii Gaudium bene indica e scandisce; un tempo che ci prepariamo a vivere con nuovo entusiasmo, passione e responsabilità».