Un documentario ricorda il bombardamento di San Lorenzo

L'iniziativa fa parte del Progetto della Casa della Memoria e verrà presentata il prossimo 19 luglio in occasione delle cerimonie per il 70° anniversario del tragico evento

Roma, (Zenit.org) | 421 hits

Su proposta del consigliere Alfredo Spositi e Progetto del prof. Livio Spinelli, la regista Donatella Baglivo del Ciak Village 2000 ha realizzato un Documentario, che sarà proiettato il 19 luglio in occasione delle cerimonie promosse dal Municipio III (oggi II) per il 70° anniversario del bombardamento di San Lorenzo.

Il documentario, col patrocinio del III Municipio e di Suor Margherita Marchione la maggiore biografa vivente di Pio XII, Cavaliere Stella della Solidarietà del Presidente della Repubblica, oltre all'aspetto rievocativo delle centinaia di innocenti periti sotto i bombardamenti, si propone di capire come in questi 70 anni si sia conservata la memoria e dare una chiave di lettura di quegli eventi che seguirono subito dopo questo tragico episodio: 25 luglio, 8 settembre, rastrellamento del 16 ottobre al Ghetto, e ha la finalità di far ripartire i lavori interrotti della Casa della Memoria nel cuore del quartiere San Lorenzo.

Alfredo Spositi, la cui famiglia da generazioni risiede a San Lorenzo, sottolinea che il progetto della Casa della Memoria - un antico edificio che fa angolo tra via Tiburtina e via dei Dalmati, che il Municipio – risale al 2004 quando il Municipio decise di destinare lo stabile in un centro culturale. L’ambizioso progetto entusiasmò i residenti di San Lorenzo: spazi espositivi, sale multimediali, centro conferenze e quant'altro.

Dopo i primi finanziamenti purtroppo i lavori di ristrutturazione furono interrotti in quanto la Giunta Regionale del Lazio Regione dopo aver approvato il 19 febbraio 2010 un programma straordinario di investimenti, pubblicato sul bollettino ufficiale della Regione,stabilendo un contributo a titolo di investimento per «integrazione con sala polivalente del centro culturale Casa della Memoria, sito in via Tiburtina, 163» ritirò la sua parte del finanziamento complessivo. Ora con le imminenti celebrazioni prossimo 19 luglio del 70° anniversario del bombardamento di San Lorenzo i promotori di questa iniziativa auspicano che la nuova Giunta Regionale insediatasi da pochi mesi possa consentire di portare a termine i lavori interrotti.