Un drink... per una buona causa

Venerdì prossimo il Rome Next Generation Party per finanziare un progetto missionario

| 872 hits

ROMA, lunedì, 6 febbraio 2012 (ZENIT.org) – Una brillante serata tra amici nel centro di Roma, regalerà qualche casa in più ad un paese del Messico centrale. L’evento si chiama Rome Next Generation Party, il progetto è denominato Il sogno di una casa, mentre l’organizzazione promotrice è Gioventù Missionaria.

L’appuntamento è per giovedì 23 febbraio, presso il wine bar Studio Le Bain, in via delle Botteghe Oscure 33, con il Rome Next Generation Party. Per info e prenotazioni: romenextgenerationparty@gmail.com.

Metà del ricavato sul biglietto d’ingresso (20 € comprensivi di consumazione, cena, buffet e disco) andrà a finanziare il progetto di costruzione di alcune unità abitative in materiale prefabbricato per famiglie povere degli altipiani messicani.

In molti stati del Messico centrale (Queretaro, Leon, Jalisco, Michoacan) sono ancora massicciamente diffuse le baraccopoli e moltissime famiglie vivono nella miseria in abitazioni di legno e latta, in terribili condizioni igienico-sanitarie.

Scopo della missione Il sogno di una casa, tuttavia non è soltanto quello di riservare un momento della propria estate alla manovalanza per l’edificazione di case decenti per gli abitanti di un luogo disagiato.

I giovani partecipanti all’iniziativa, infatti, trascorreranno un certo tempo accanto alle comunità dei villaggi messicani coinvolti, condividendo momenti di preghiera ed attività oratoriali presso le parrocchie ed assistendo il parroco locale nelle sue attività pastorali e catechetiche.

Lo spirito è quello di sacrificare un paio di settimane alla spensieratezza e agli svaghi delle vacanze estive per dedicare il proprio tempo a chi è meno fortunato. Si rientra da queste esperienze fortemente arricchiti sul piano umano e spirituale: l’affetto e l’amicizia dei giovani e delle famiglie messicane è impagabile e la sensazione fondata è quella di aver ricevuto molto più di quel che si è dato.

Il progetto rientra nell’ambito delle missioni estive che Gioventù Missionaria organizza ogni anno coinvolgendo in modo particolare studenti liceali ed universitari.

Il Next Generation Party è quindi un’opportunità per offrire il proprio contributo da parte di chi non potrà recarsi di persona nei luoghi di missione umanitaria ma vuole mantenere viva la propria generosità di apostolo.