"Un futuro migliore non si costruisce a colpi di ideologia"

Il presidente del Forum delle Associazioni Familiari, Francesco Belletti, si schiera per la difesa delle scuole paritarie, in occasione del referendum a Bologna

Bologna, (Zenit.org) | 335 hits

«Il Forum delle associazioni familiari invita i cittadini bolognesi che hanno a cuore il bene comune ad andare a votare al referendum di domenica prossima e di mettere la croce sulla lettera B». Così si è espresso il presidente del Forum delle Associazioni Familiari, Francesco Belletti, in merito alla consultazione referendaria che propone di abrogare il finanziamento comunale alle scuole paritarie.

«Dopo decenni di buon funzionamento del sistema integrato delle scuole d’infanzia bolognesi non ha alcun senso logico e non ha obiettivi di reale miglioramento la proposta di distruggere tale sistema eliminando il finanziamento comunale alle scuole paritarie – ha proseguito Belletti -. La scuola dell’infanzia del capoluogo emiliano è sullo stesso piano di quella dell’Europa che garantisce alle famiglie la libertà di scelta educativa; l’abbandono di tale sistema farebbe arretrare la città al livello dei Paesi senza democrazia».

«Inoltre le famiglie più penalizzate sarebbero quelle meno abbienti che non potrebbero pagare l’aumento automatico dei costi, mentre quelle più ricche non avrebbero difficoltà: il risultato sarebbe una minore libertà per i più poveri, che sono quasi sempre anche le famiglie più numerose». 

«Ed è così che si rispettano gli articoli 30 e 33 della Costituzione e le ordinanze della Corte Costituzionale che hanno confermato due volte la legge sulla parità?».

«La cosa che più sta a cuore alle famiglie è il benessere di tutti i bambini sia nelle scuole statali che in quelle comunali o nelle paritarie – ha poi concluso Belletti -. Volerli dividere a seconda della scuola frequentata non costruisce di certo un futuro migliore».