"Un giudice"

Lo spettacolo andrà in scena domenica prossima nella Sala Beato Giovanni Paolo II di Perugia

Perugia, (Zenit.org) | 312 hits

Domenica 14 Aprile, alle ore 21, presso la Sala Beato Giovanni Paolo II di Perugia - Teatro di Rebecca (www.salagiovannipaolosecondo.it) va in scena “Un Giudice”, spettacolo di Teatro e Musica prodotto dall’Associazione di Promozione Sociale RITMI e dalla Onlus Ra.Mi. Ragazzi Missionari, e successivamente messo in scena dalla Compagnia Teatro dell’Accrocco.

Lavoro originale scritto ed interpretato dagli stessi attori e musicisti per vivere e comprendere sette opere del sempiterno poeta-cantante Fabrizio De André. La trama dello spettacolo si sviluppa in un tribunale surreale in cui l’anima di un Giudice - dall’omonima canzone - incontra se stessa attraverso le sue condanne, fino a raggiungere il punto più buio e più profondo di sé: tra tutti i peccati il suo peccato originale, il primo. Tra i vari condannati che il giudice chiama a sé, ritroviamo alcuni fra i personaggi più significativi delle canzoni di De André. A volte comico, altre profondo, sempre intenso.

Uno degli elementi più significativi di questa produzione è certamente il come è stato generato e portato in scena: due associazioni, che promuovono un sociale più impegnato nei valori spirituali ed artistici, hanno confluito risorse e forze intorno ad un tavolo, dando vita ad un lavoro teatrale. Un bell’esempio di come, unendo le forze, si possano raggiungere obiettivi comuni altrimenti difficili da conseguire.

I ragazzi dell’Associazione Onlus Ra.Mi. (www.ragazzimissionari.it) si mettono in gioco da oltre due lustri nel campo del volontariato. Dal 2003 ad oggi centinaia di “Ragazzi Missionari” hanno accettato la sfida di affrontare un lungo viaggio per aiutare i più “piccoli” sostenendo le missioni Ra.Mi. congiuntamente con quelle dei frati Cappuccini e di altre associazioni nella lontana Amazzonia del Brasile, in Croazia e in molti centri della nostra Umbria.

I fondi raccolti durante la serata saranno destinati ai progetti umanitari che i Ra.Mi. sostengono in Amazzonia e nel volontariato locale:

- Progetto “Non Istruzione = Distruzione”: costruzione e mantenimento di strutture scolastiche nell’area indigena dell’Eware, Alto Solimoes – Amazzonia (BR)

- Progetto “Leggere per Crescere”: sostegno al progetto che supporta e gestisce 6 biblioteche in altrettante favelas di Manaus e sta progettando una struttura per accogliere “Meninos de rua” usuari della droga chiamata “colla”.

- Sostegno alle attività di volontariato locale (Assisi, Perugia, Bevagna).

*

Una produzione Ritmi e Ra.Mi. 

Scritto ed interpretato da: Mariangela Berazzi, Stefano Bettoli, Andrea Lombardi; Voce e chitarra: Chiara Lupattelli; Contrabbasso: Simone Pierelli

Per info: comunicazione@ragazzimissionari.it