Un nuovo progetto audiovisivo racconta la storia di Francesco d’Assisi

“Sinfonia per Francesco”, prodotto dalla NOVA-T

| 553 hits

ROMA, mercoledì, 25 maggio 2005 (ZENIT.org).- Inizieranno il 26 maggio a Roma le riprese di “Sinfonia per Francesco”, il nuovo progetto audiovisivo prodotto dalle Province Cappuccine proprietarie della NOVA-T dedicato al santo di Assisi.



I lavori di ripresa, secondo quanto reso noto dai produttori in un comunicato, dureranno fino al 4 giugno e si svolgeranno presso il teatro dell’Istituto Missioni della Consolata di Roma. La regia è affidata a Paolo Damosso.

Al progetto, prodotto nell’ambito della collana Francescanesimo Oggi, parteciperanno 15 attori – tra i quali Lino Banfi –, che interpreteranno una serie di testimonianze rivissute in chiave teatrale per raccontare i momenti salienti della vita di san Francesco.

Nei quindici monologhi verrà data voce a vari personaggi, tra i quali la madre di Francesco, il padre, un lebbroso, il sacerdote di S.Damiano, santa Chiara, frate Leone e il lupo di Gubbio.

Ogni attore “racconterà” Francesco a tre livelli. Il primo è quello teatrale: i personaggi parleranno del proprio legame con Francesco usando parole tratte dalle Fonti Francescane adattate al linguaggio moderno.

“L’atmosfera e la narrazione hanno connotazioni teatrali – afferma il comunicato –: gli attori, ripresi da tre telecamere, vestiti in costumi d’epoca, si muovono su un palco essenziale, privo di scenografia”.

Nel secondo livello, più didattico, ogni attore racconterà un anno specifico della vita di Francesco, mentre nel terzo troveranno spazio le “confidenze su Francesco”, ovvero i pensieri personali dell’attore sul santo di Assisi una volta smessi gli abiti del personaggio che ha interpretato.

Il progetto “nasce dal desiderio di tracciare un profilo biografico del Poverello di Assisi che possa avere una sua originalità ed un suo spazio preciso”, spiega il comunicato.

La NOVA-T è stata fondata nel 1982 dai Frati Cappuccini della Provincia del Piemonte. Oggi è sostenuta anche dalle Province Cappuccine di Lombardia, Marche, Umbria, Sardegna, Alessandria, Venezia, Trento e Parma.