Un padre spirituale che porterà l'armonia in un nuovo Egitto

Il messaggio di Benedetto XVI al vescovo Tawadros, il nuovo Patriarca copto ortodosso eletto ieri al Cairo

| 757 hits

CITTA' DEL VATICANO, lunedì, 5 novembre 2012 (ZENIT.org) - "Pieno di gioia", così si è dichiarato Benedetto XVI per l'elezione del nuovo Patriarca copto ortodosso, Sua Santità Anba Tawadros, avvenuta ieri al Cairo, in un messaggio in cui ha espresso le sue felicitazioni.

In particolare, il Santo Padre ha affermato di essere fiducioso che Tawadros, come il suo predecessore, Papa Shenouda III, scomparso lo scorso marzo, saprà essere “un vero e proprio padre spirituale” per la sua comunità e un partner efficace dei suoi concittadini “nella costruzione di un nuovo Egitto in pace e armonia, al servizio del bene comune e del bene di tutto il Medio Oriente”.

“In questi tempi difficili – si legge nel messaggio - è importante per tutti i cristiani testimoniare l'amore e l'amicizia che li lega, memori della preghiera di Gesù durante l'Ultima Cena: che tutti siano una cosa sola, affinché il mondo creda”.

Dopo il ringraziamento a Dio “per gli importanti progressi, compiuti sotto la guida del suo stimato predecessore, nei rapporti tra la Chiesa copta ortodossa e la Chiesa cattolica”, il Pontefice ha elevato la sua preghiera affinché possa proseguire l’amicizia e il dialogo tra le due Chiese, donando “frutti di sempre più stretta solidarietà e duratura riconciliazione”.

Quindi la benedizione finale: “Possa il nostro Padre celeste colmarvi di pace e forza per il nobile compito che vi attende”.