Un Premio per ricordare Giuseppe De Carli

Il riconoscimento, destinato a giornalisti ed operatori della comunicazione, è promosso dall'associazione culturale intitolata al vaticanista della RAI, scomparso due anni fa

| 865 hits

ROMA, giovedì, 5 luglio 2012 (ZENIT.org) – Tra un paio di settimane sarà bandito il Premio nazionale “Giuseppe De Carli”. L'iniziativa è destinata ai giornalisti che operano nell'ambito dell'informazione religiosa e a giovani studenti e ricercatori universitari delle Facoltà di comunicazione e giornalismo, allo scopo di far conoscere e incoraggiare un giornalismo e una ricerca universitaria fatti con serietà, professionalità, forte motivazione, entusiasmo e chiarezza, come nell'insegnamento di Giuseppe De Carli.

Il Premio è promosso dall'associazione culturale “Giuseppe De Carli – Per l’informazione religiosa”, istituita lo scorso marzo ed intitolata al noto vaticanista, responsabile della struttura Rai Vaticano, scomparso due anni fa.

L’associazione intende mantenere vivo il ricordo e l'insegnamento del compianto giornalista e scrittore, promuovendo iniziative di formazione, riflessione e confronto sull'attuale situazione e sugli scenari futuri dell'informazione religiosa.

Fondata da Elisabetta Lo Iacono, Giovanni Tridente, Rita Megliorin e Paolo Cecilia, l'associazione intende coltivare il ricordo dello stimato vaticanista, i suoi valori umani e le competenze professionali muovendosi in quelle direzioni a lui tanto care come la qualificazione della professione, la formazione dei giovani, il dialogo interreligioso.

L’associazione sta inoltre avviando una serie di incontri periodici di approfondimento, con la partecipazione di riconosciuti professionisti, studiosi ed esponenti del mondo ecclesiale, per favorire momenti di riflessione, dibattito e proposta per una informazione religiosa che sappia contemperare le esigenze informative con la serietà, la professionalità e il rispetto della verità.

*

Per aggiornamenti e approfondimenti sulle attività dell’associazione si può visitare il sito www.associazionedecarli.it o seguire i profili su Facebook (http://www.facebook.com/assodecarli) e Twitter (https://twitter.com/#!/assodecarli).