Un sacerdote promuove il dialogo tra le varie fazioni irachene

| 332 hits

BAGHDAD, lunedì, 10 aprile 2006 (ZENIT.org).- Il presidente e fondatore di Mensajeros de la Paz (Messaggeri della Pace), padre Ángel García, si trova in Iraq per supervisionare le azioni dell’Associazione in questo Paese e “per esortare le varie fazioni affinché attraverso il dialogo possano trovare una soluzione alla terribile situazione di instabilità e violenza che vive il Paese e si eviti una nuova guerra in Iraq”.



In questo senso, padre Ángel ha affermato: “Di fronte alla situazione critica che attraversa il Paese, perché sono già troppi le vittime i danni che ha subito l’Iraq; per amore e per senso umano, a nome della popolazione civile, e soprattutto a nome di tanti bambini feriti e malati che conosciamo, rivolgiamo un appello per la Pace”.

“Siamo convinti che sia possibile evitare una nuova guerra con il dialogo tra le varie fazioni irachene e con il sostegno e la collaborazione di tutti i Paesi del mondo. Di fronte a Dio e alla Storia saremo tutti responsabili se non evitiamo altre vittime e altro dolore”, ha aggiunto il sacerdote.

Padre Ángel ha il sostegno di “capi e responsabili di vari credo, importanti imam sciiti e sunniti e patriarchi come quello latino, quello ortodosso e quello caldeo”, ai quali sta facendo visita in questi giorni.