Un treno della pace per la riconciliazione delle Coree

Il convoglio partito da Berlino attraverserà la Russia, la Cina nordorientale e le Coree, per giungere a Busan il 28 ottobre, per l'apertura dell'incontro del Consiglio Mondiale delle Chiese

Roma, (Fides.org) | 242 hits

E’ un lungo “pellegrinaggio in Asia, per la pace fra le Coree” quello appena iniziato da un treno speciale, organizzato dal Consiglio “Nazionale delle Chiese in Corea” (NCCK) e dal “Consiglio Mondiale delle Chiese” (WCC), in vista della decima assemblea del WCC che si terrà a fine di ottobre a Busan (Corea del Sud). Come appreso da Fides, il treno, appena partito da Berlino (Germania), attraverserà la Russia, la Cina nordorientale e le Coree, per giungere a Busan il 28 ottobre, per l’inizio dell’incontro del WCC, dedicato al tema “Dio della vita , guidaci alla giustizia e alla pace”. 

Il treno – spiega una nota giunta a Fides – mira ad aumentare la consapevolezza sull’urgenza della pace, a 60 anni dall’armistizio siglato nella penisola coreana nel 1953. Fa tappa a Mosca, Irkutsk, Pechino, Pyongyang e Seul. Sul convoglio viaggiano circa 130 persone provenienti da tutto il mondo, rappresentanti delle chiese e della società civile. Spiegando lo spirito dell’iniziativa, Guillermo Kerber, esponente del WCC, afferma: “Di fronte a una crisi incalzante, le chiese e le comunità religiose devono superare le loro divisioni e agire per la vita, la pace, la giustizia e l'amore. Il pellegrinaggio è sempre un'esperienza trasformativa. Auspichiamo che il Treno della Pace trasformi le nostre vite e le vite di tutti coloro che si incontreranno all'assemblea di Busan”.

(Fonte: Agenzia Fides 12/10/2013)