Una delle ultime volontà di Benedetto XVI: la Fondazione Vaticana Centro Internazionale Famiglia di Nazareth

Il Rinnovamento nello Spirito manifesta la sua gratitudine al Papa emerito per l'opera in via di realizzazione

Roma, (Zenit.org) | 1138 hits

In questo tempo speciale, in cui la Chiesa tutta si stringe nella preghiera attorno a Benedetto XVI e si prepara ad accogliere il nuovo pontefice, il Rinnovamento nello Spirito Santo vuole ricordare e ringraziare il Papa emerito per aver reso il Movimento destinatario e affidatario di una delle ultime volontà ed eredità: la Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”.

Continua così a prendere forma il sogno che fu di Giovanni Paolo II, manifestato durante l’Incontro Mondiale delle Famiglie nel 1997 a Rio de Janeiro, di veder realizzata una dimora in Terra Santa per tutte le famiglie del mondo. Sogno diventato progetto in avanzamento grazie al card. Alfonso Lopez Trujillo, defunto presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia e al lavoro proseguito dal suo successore, il card. Ennio Antonelli, presidente emerito del Pontificio Consiglio per la Famiglia. 14 maggio 2009: una data storica in questo cammino, quando, in occasione del Viaggio pastorale in Terra Santa, il Santo Padre Benedetto XVI dava notizia dell’erezione di un Centro Internazionale per la Famiglia. Il sogno diventa opera concreta.

Un’opera straordinaria, affidata al Rinnovamento nello Spirito Santo, che entra progressivamente nella sua fase operativa. Durante l’ultimo Incontro Mondiale delle Famiglie di Milano (giugno 2012), nella conferenza stampa conclusiva, viene annunciata l’imminente creazione della Fondazione di diritto pontificio, incaricata della gestione e della conduzione di quanto necessario per la costruzione del Centro, opera segno del Family 2012 .

Il 15 ottobre 2012 il Pontefice Benedetto XVI dispone la costituzione della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth” affidata alla gestione dell’associazione RnS e del Pontificio Consiglio per la Famiglia, “al fine di dare attuazione al Magistero della Chiesa cattolica relativo alla famiglia” (dallo Statuto della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”). Decisione che finalmente suscita grande gioia, quella della Santa Sede, che nella persona del card. Tarcisio Bertone, segretario di Sua Santità, trasmette comunicazione al presidente nazionale del Rinnovamento, Salvatore Martinez dell’erezione voluta dal Santo Padre. Il desiderio del Beato Giovanni Paolo II, un’impresa storica, che necessita di ingenti preghiere e sostegno, muove un altro passo verso l’operatività.

La neonata Fondazione, presieduta da Salvatore Martinez, presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito, si è insediata nel primo consiglio di amministrazione venerdì 18 gennaio 2013, nel quale siedono anche mons. Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia e mons. Carlos Simon Vazquez, sottosegretario del medesimo Dicastero. Ha sede nello Stato della Città del Vaticano ed è dotata di personalità giuridica canonica pubblica e civile vaticana (foto prima riunione Fondazione). La sede operativa è sita presso i locali del Pontificio Consiglio per la Famiglia, scelta che mira a rafforzare simbolicamente e strutturalmente la collaborazione tra queste due realtà chiamate a dare vita, insieme, a questo grande progetto. La Fondazione avrà cura di “diffondere il Magistero della Famiglia, promuovendo la formazione spirituale e l’evangelizzazione delle famiglie, nonché di sostenere la pastorale familiare in tutto il mondo”, anche attraverso la costruzione di nuovi centri o la gestione di centri già esistenti, “con priorità nella Terra Santa” (dallo Statuto della Fondazione Vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth”).

È dunque intanto verso Nazareth che verranno prioritariamente dispiegate tutte le forze e l’operato della Fondazione, affinché possa essere edificato il Centro Internazionale per la Famiglia sulla sommità della collina che domina la città e la Basilica dell’Annunciazione. La struttura rappresenterà un centro di spiritualità familiare, di accoglienza delle famiglie pellegrine in Terra Santa, di formazione alla vita genitoriale e familiare, di pastorale per gli operatori, di preparazione alla Nuova Evangelizzazione. Una Evangelizzazione che attende tutti schierati sul fronte della famiglia, soggetto primario e imprescindibile nella costruzione di una società giusta e umana, perché “senza famiglia questo nostro mondo non può vivere, né progredire. Ecco perché una famiglia ci vuole!”  (Relazione di Salvatore Martinez, Milano - 4 giugno 2012).

Ulteriori informazioni sulla Fondazione Centro Internazionale Famiglia di Nazareth sul sito www.internationalfamily.org o su www.familia.va.