Una firma contro la fame

Al via la nuova campagna social e viral della Fondazione Banco Alimentare onlus

Roma, (Zenit.org) | 275 hits

Parte da testimonianze reali raccolte e diffuse sui “social” per poi raggiungere i media tradizionali stampa, radio e tv la nuova campagna per il cinque per mille delBanco Alimentare,la Fondazione Onlus che recupera eccedenze alimentari e le ridistribuisce gratuitamente ad associazioni ed enti caritativi sul territorio italiano.

La campagna, a firma Black & White Comunicazione, è già on air e invita a prendere coscienza della situazione di emergenza alimentare che sta attraversando il nostro Paese e a darsi da fare per combatterla. “Oltre 4.000.000 di persone soffrono la fame, ma ci sono gesti che la possono saziare” è il messaggio ricorrente delle testimonianze dei video postati sul canale ufficiale You Tube, Facebook e Twitter del Banco Alimentare.  

Le video testimonianze sono state raccolte tra le centinaia di soggetti della filiera agroalimentare che donano le proprie eccedenze, tra i migliaia di volontari del Banco Alimentare che si occupano quotidianamente di raccogliere e distribuire cibo in grado di sfamare milioni di persone e tra le oltre 9.000 strutture caritative assistite dalla Rete Banco Alimentare, che offrono aiuto ai poveri su tutto il territorio nazionale.

“La silenziosa e incessante attivita’ dei volontari della Rete Banco Alimentare” afferma il presidente di Fondazione Banco Alimentare Onlus, Andrea Giussani “permette di ridare valore a grandi quantità di alimenti destinati allo spreco e rende disponibile agli indigenti cibo perfettamente commestibile, consegnandolo per loro alle Strutture Caritative presenti nelle citta’ ed in tutte le regioni italiane. E’ una azione che merita di essere sostenuta da un numero sempre piu’ grande di cittadini perché sempre piu’ numerosi sono i poveri che vivono questo bisogno elementare, inaccettabile nella nostra società. Per questo aiutateci ad aiutare sempre più”.

Naturalmente l’effetto sperato è quello virale, non solo per mostrare l’impegno quotidiano di chi lavora per trasformare le eccedenze alimentari in risorse per chi ne ha più bisogno, ma per coinvolgere e far capire che la fame tocca più di quanti immaginiamo. Dalla famiglia in cui il padre ha perso il lavoro a chi è stato colpito da un’improvvisa malattia, alla pensionata che non riesce ad arrivare alla fine del mese, c’è bisogno dell’aiuto di tutti con un gesto concreto: devolvere il proprio 5 x Mille al Banco Alimentare.

Un accorato appello corale, lanciato dai volontari di Banco Alimentare, da chi presta servizio nelle strutture caritative, da chi dona le proprie eccedenze e da chi ne usufruisce: “Oltre 4.000.000 di persone soffrono la fame, ma ci sono gesti che la possono saziare: devolvi il tuo 5 x al banco alimentare!”. Un messaggio diretto alle coscienze, che sarà ribadito on line ma anche sui media tradizionali.