Una penna per la Vita

Seconda edizione del premio per i giornalisti che si battono in difesa della vita e della famiglia. Tutti possono votare online

Roma, (Zenit.org) | 506 hits

E’ stata indetta la seconda edizione del Premio giornalistico “Una penna per la vita” promosso dal Gruppo di ricerca ed analisi critica dei media, Biomedi@ in collaborazione con ANGPI (Associazione Nazionale Giornalisti Pubblicisti Italiani), GUS (Gruppo Giornalisti Uffici Stampa), ASMI (Associazione Stampa Medica) e Ceris/CNR, col patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti, Federazione Nazionale Stampa Italiana (Fnsi), dell'UCSI e di Notizie Prolife.

Il Premio giornalistico nazionale “Una penna per la Vita” ha la finalità di promuovere, all’interno del mondo della carta stampata e della comunicazione sociale, l'informazione e la comunicazione corretta ed efficace nell'ambito dei temi relativi alla Bioetica.

Il Premio sarà assegnato a un professionista che, a seguito di votazione popolare e parere della Giuria, ha svolto in modo esemplare per professionalità e correttezza deontologica la sua attività nel settore dell’informazione giornalistica o della comunicazione sociale sui temi della bioetica.

I tre candidati individuati dalla commissione sono: Francesco Agnoli (Il Foglio), Benedetta Frigerio (Tempi) e Antonio Gaspari (Zenit)

La designazione del Premio prevede le seguenti tappe:

a) Scelta di 3 candidati, da parte del Gruppo Biomedi@.

b) Votazione pubblica online tra i 3 nomi scelti.

c) Elezione del vincitore, da parte del Gruppo Biomedi@, in base anche ai risultati della votazione pubblica.

La cerimonia di consegna della targa di premiazione “Una Penna per la Vita” avrà luogo presso il Pontificio Collegio Maria Mater Ecclesie, sito in via dei Francisci s.n.c., il giorno 2 luglio 2013, alle ore 11.00.

Per votare si può cliccare sul questo link.