"Uno di Noi": entra in campo la Germania

Vicini alla soglia minima richiesta delle 800.000 firme. Numerose le iniziative dei Paesi europei per promuovere la Campagna

Roma, (Zenit.org) Elisabetta Pittino | 452 hits

"Uno di Noi" continua a crescere: sono circa 781.490 le firme raccolte fino a ieri, giovedì 18 luglio. Rispetto alla scorsa settimana, si è registrato un aumento di circa 40mila firme grazie al sostanziale apporto della Romania - che è arrivata a raccogliere anche 1.470 firme online al giorno - della Croazia e della Germania, che stanno raccogliendo centinaia di firme online. Rimangono sempre alte, poi, le firme giornaliere online di Italia, Polonia, Francia e Ungheria.

Lo strabiliante risultato della Romania è dovuto al pubblico sostegno da parte del Patriarcato Ortodosso che, dai primi di luglio, ha dato una svolta alla campagna. In Germania, il cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco, il 10 luglio scorso, ha pubblicamente dichiarato il suo sostegno a "Uno di Noi" nel discorso di apertura all’annuale ricevimento della Diocesi. Oltre a lui, anche il Cardinal Meisner di Colonia, i Vescovi Hanke di Eichstätt, Zdarsa di Augsburg, Voderholzer di Regensburg e Ackermann di Trier, hanno aderito e supportato pubblicamente l’Iniziativa.

Addirittura a Berlino è stata organizzata una conferenza stampa per "Uno di Noi" presso l’Ufficio di Informazione del Parlamento Europeo da politici di diversi partiti: il parlamentare europeo Peter Liese (CDU), il parlamentare nazionale Hubert Hüppe, e Robert Antretter, già parlamentare dei Social Democratici (SPD), attualmente Presidente onorario di “Lebenshilfe”, la più importante associazione per persone con handicap in tutta la Germania. Antretter è anche l’unico parlamentare socialdemocratico a votare contro la legge sull’aborto del 1995.

La EPLD, l'associazione dei medici per la Vita tedesca (www.epld.org), tramite il  suo Presidente, il dr. Gero Winkelmann, ha chiamato inoltre all’azione i suoi iscritti e simpatizzanti invitandoli a proteggere le famiglie e la vita delle persone disabili in Europa. “In un comunicato ha scritto: "Prendete parte all’iniziativa europea 'Uno di Noi' e date il vostro voto, firmando il prima possibile. Come cittadini europei dobbiamo usare i nostri diritti per dimostrare la nostra volontà di fronte alla Commissione e al Parlamento: per la famiglia, per la vita umana prenatale, per i disabili prima e dopo la nascita, per una bioetica seria, per una ricerca seria, per una buona professione medica, per una buona politica, per il matrimonio tra un uomo e una donna”.

Anche l’associazione croata Cro-Vita, che comprende 15 Ong, si è impegnata a portare avanti la campagna, e lo sta facendo molto bene sotto la guida del prof. Jasenka Markeljević, coordinatore nazionale croato. Insieme alla delegazione italiana, tra l'altro, la Croazia andrà a Medjugorje per il Festival dei giovani dove verrà ripresentato "One of Us".

In Polonia, infine, è stato da poco organizzato un evento a Jasna Gora in occasione del Pellegrinaggio di Radio Maria-Polonia, che è diventata media partner dell’Iniziativa. Dal 22 al 29 settembre, il comitato polacco sta organizzando delle Giornate Nazionali per "Uno di Noi". Allo stesso modo, l’Ufficio di Coordinamento Nazionale di Bruxelles ha annunciato che il 22 settembre si svolgerà la Giornata Europea della raccolta firme, cartacee e online, dal titolo: “One of Us, click and sign european day!".

Per quanto riguarda le firme, si è vicini alla quota del minimo previsto.Calcolando il numero totale delle firme, la classifica è la seguente: Italia 278.767, Polonia 140.006, Francia 67.158, seguite da Spagna, Ungheria, Austria.

*

Vuoi essere anche tu Uno di Noi?

Se non hai ancora firmato firma: on line sul sito www.oneofus.eu, per l’Italia anche sul sito www.unodinoi.mpv.org, oppure sul modulo cartaceo, scaricabile sempre dai siti indicati.

I moduli cartacei compilati vanno inviati per posta (meglio se con raccomandata con ricevuta di ritorno) entro metà ottobre 2013 al coordinatore Nazionale che per l’Italia è Michele Trotta, presso la Segreteria Nazionale del MPV italiano in Lungotevere dei Vallati n. 2, 00186- Roma, tel. 0668301121.

Se hai già firmato oppure non puoi firmare aiuta a diffondere "Uno di Noi" oppure sostienilo  economicamente facendo una donazione a Fondazione VITA NOVA Onlus Lungo Tevere dei Vallati 2 - 00186 ROMA (Italy), C.F. 07729580584 (http://www.fondazionevitanova.it/donazioni.php) IBAN: IT27H0200812809000102278000,  BIC: UNCRITM1OP8, Causale: One of Us.

Uno di Noi è anche su Twitter, Facebook, Google e Youtube.

https://ec.europa.eu/citizens-initiative/ECI-2012-000005/public/signup.do