UnoDiNoi. Costituito il comitato italiano

Un milione di firme perché l'Europa riconosca i diritti del bambino non ancora nato

Roma, (Zenit.org) | 385 hits

Si è formalmente costituito, questa mattina a Roma, il Comitato italiano di UnoDiNoi al quale hanno dato la propria adesione tutte le principali sigle del mondo cattolico (tra le tante: Acli; Associazione medici cattolici; associazione Papa Giovanni XXIII; Azione cattolica; Cammino neocatecumenale; Comunione e liberazione; Comunità S.Egidio; Focolari; Forum associazioni familiari; Forum associazioni socio-sanitarie; Mcl; Movimento per la vita; Reti in Opera; Scienza&Vita; Rinnovamento nello Spirito; Unione giuristi cattolici).

Il Comitato si è dato anche un Consiglio esecutivo formato da sette persone: Carlo Casini (Mpv), presidente del comitato, Maria Grazia Colombo (Forum Famiglie), Domenico Delle Foglie (Copercom), Tonino Inchingoli (Mcl), Alfredo Mantovano (Alleanza Cattolica), Daniela Notarfonso (Scienza&Vita), Salvatore Pagliuca (Unitalsi).

Sono già stati programmati una serie di appuntamenti che consentiranno di raccogliere le adesioni per richiedere alle Istituzioni europee di riconoscere i diritti dell’embrione umano e il divieto di finanziare attività volte alla sua manipolazione o distruzione.

L’iniziativa “One of us” è in corso in tutti i Paesi europei, dove il Popolo della vita sta raccogliendo il milione di firme che rappresenta il minimo previsto dalla normativa. La raccolta si concluderà il prossimo 1 novembre.