Uomini e donne d'affari si inginocchiano ad ottobre

Il Catholic Business Journal annuncia la campagna del rosario per la libertà religiosa in ottobre 2012

| 741 hits

di Pietro Gennarini

ROMA, sabato, 22 settembre 2012 (ZENIT.org) - Imprenditori e professionisti a tutti i livelli si inginocchieranno ogni giorno durante tutto il mese di ottobre, per pregare il rosario negli Stati Uniti.

Promossa dal Catholic Business Journal, la Campagna di Ottobre 2012 per il Rosario, e una risposta alle richieste di fare un’iniziativa di preghiera in vista delle imminenti elezioni statunitensi e vuole promuovere la libertà religiosa e di coscienza, e la protezione della vita umana in un suo momento di massima fragilità.

“Il 7 Ottobre la battaglia di Lepanto diede la svolta alla avanzata travolgente dell'impero ottomano contro il cristianesimo" dice la fondatrice del Journal Karen Walker. "Il rosario è stata l’arma segreta del cristianesimo per secoli” ha aggiunto.

“Abbiamo bisogno dell’aiuto di Maria disperatamente. Questa non è una battaglia che possiamo vincere senza il rosario” dice la fondatrice del Journal riferendosi alle recenti vicissitudini che sta vivendo la chiesa cattolica negli Stati Uniti. “Gli attacchi di oggi sulla libertà religiosa da parte del governo federale e dal mandato HHS, assieme agli attacchi gratuiti alla vita umana e alla famiglia sono le battaglie che dobbiamo affrontare in questi giorni.”

“Chi si sarebbe immaginato anche solo un anno fa che non avremmo potuto praticare la nostra fede cristiana e le nostre convinzioni in questo paese; che tutti i datori di lavoro e tutto il personale medico sarebbero stati forzati a sostenere l’uccisione di bambini non ancora nati? Chi avrebbe immaginato che nel Massachussets si fara`lo stesso ballottaggio sul suicidio assistito che è avvenuto in Oregon e Washington, privando gli anziani ammalati della loro dignità, che viene da Dio, e distruggendo la missione della professione medica cosi come è espressa nel suo giuramento di Ippocrate ‘non recar danno’?”.

Dick Lyles, conduttore del programma radio su cui è stata annunciata l’iniziativa, nonchè autore di successo nel campo degli affari, dice che è accordo: “Ricordo vivimante quando cominciammo a pregare il Rosario a scuola per la conversione della Russia. In quei giorni la Russia sembrava forte e minacciosa...piu` tardi quando le cose cominciarono a precipitare in Russia e le chiese ad essere ricostruite, ricordo che pensai che quelle preghiere avevano avuto effetto"

"Oggi siamo in una situazione simile", ha aggiunto Lyles. "Siamo in un punto della storia in cui le spinte laiciste sono minacciose tanto quanto la minaccia di invasione di qualunque armata del passato. Per questo chiediamo di pregare il Rosario ogni giorno durante il mese di Ottobre"

Si è scelto il mese di ottobre in riconoscimento di tutte quelle vittorie impossibili, ottenute nella storia, dai cristiani, grazie alla preghiera del rosario, a partire dal 13° secolo con le conversioni dei catari di San Domenico o della battaglia di Muret nel 1213 quando 870 cristiani sconfissero un esercito di 34000 soldati.

Inoltre è in onore della festa di nostra signora del Rosario, celebrata in tutto il mondo il 7 ottobre, ed è un buon modo per prepararsi all’anno di fede, che inizia l’11 ottobre.

Tra tutti i “miracoli” del rosario, oltre alla battaglia di Lepanto e a molti altri eventi importanti per la storia d’Europa e del mondo, ricordiamo la storia incredibile avvenuta nel 1945 in Giappone, dove un prete e sette laici sopravvissero all’esplosione della bomba atomica di Hiroshima, pur trovandosi vicino al punto dell’esplosione. “Vivevamo il messaggio di Fatima” dissero i sopravvissuti. Vennero studiati per 30 anni da scienziati, senza che questi riuscissero a trovare alcuna ragione apparente della loro sopravvivenza.

Padre Pio diceva che il rosario è un’arma potente contro il demonio, e molti papi nei secoli hanno raccomandato di pregarlo con devozione, sopratutto nei momenti di turbolenza e di difficoltà. Il papa Giovanni Paolo II scrisse la sua lettera apostolica “Rosarium Virginis Mariae” il 16 ottobre 2002, e il papa benedetto XVI ha esortato i fedeli innumerevoli volte a pregare il rosario.

Imprenditori e uomini d’affari stanno rispondendo “si, pregheremo il rosario!”

Per altre informazioni sulla campagna del rosario di ottobre 2012 visitare il sito www.CatholicBusinessJournal.biz