Va in scena un'opera teatrale in onore di San Pio da Pietrelcina

Il 23 gennaio, a San Giovanni Rotondo

| 1250 hits

ROMA, martedì, 19 gennaio 2010 (ZENIT.org).- Il 23 gennaio prossimo, alle ore 20:00, nell'auditorium della Chiesa "San Pio da Pietrelcina", a San Giovanni Rotondo, si terrà la manifestazione teatrale "Il Signore benedica le vostre buone intenzioni", che sarà inscenata dalla compagnia teatrale "I Filatelici", diretti da Marco Bramante, autore del racconto dedicato a San Pio da Pietrelcina.

La manifestazione ha ottenuto il patrocinio dei frati minori cappuccini di San Giovanni Rotondo e il contributo della Cassa Rurale ed Artigiana della stessa città, in occasione dell'anniversario della professione perpetua di Padre Pio e in vista del centesimo anniversario dell'ordinazione sacerdotale del Santo.

La trama prende spunto dal soggiorno del frate stimmatizzato del Gargano nel convento di Venafro, periodo caratterizzato da continue estasi e vessazioni diaboliche.

Nell'ottobre 1911 dopo una visita medica dal dottor Antonio Cardarelli a Napoli, padre Pio viene condotto a Venafro, perché, secondo la diagnosi del celebre medico, il giovane frate aveva i giorni contati, non poteva viaggiare a lungo e il convento di Venafro era il più vicino.

Durante il mese e mezzo circa passato in questo convento, la fraternità si accorse dei primi fenomeni soprannaturali: estasi divine della durata anche di un'ora e apparizioni diaboliche, di breve durata.

Padre Pio le riconosceva sempre tali con il solo comando: "Dì, viva. Dì, viva Gesù".

Il cast è formato da giovani del territorio, operanti in realtà vicine al convento dei frati: Marco Bramante, Max Mischitelli, Giovanna Cugino, Andrea Scaramuzzi, Matteo Cianflocca, Antonio Tancredi, e la piccola Scarale Rossana.

Nel cast anche la partecipazione straordinaria di Anna Longo e Giuliana Baorda, allieve della scuola di Canto della Maestra Vittoria Bramante, e di fra Antonio Scaramuzzi, un frate minore cappuccino confratello della provincia religiosa di San Padre Pio che presterà la sua voce per recitare fuori campo le parole pronunciate da San Pio.

Fra Antonio Scaramuzzi è sostenitore assieme agli organizzatori dell'iniziativa di un aiuto a favore del Seminario minore "Mukassa" di Donia Diocesì di Gore Tchad, oltre che assistente spirituale del gruppo.

Arricchiranno la piece teatrale le musiche di Domenico Consale e le coreografie di Studio Danza di Grazia Pompilio e Antonella Rendina.

La compagnia teatrale "I filatelici", non sono nuovi a temi del genere, hanno difatti già rappresentato in passato spettacoli nel Santuario "Santa Maria delle Grazie" e anche in altre zone che ne hanno fatto richiesta.

L'ingresso è gratuito e aperto a tutti.

 


Per eventuali contatti con i "Filatelici": cell. 338/9795850; e-mail: infotelic@gmail.com