Venezia ricorda Roncalli

A 50 anni dalla morte, alcuni appuntamenti, lunedì 3 giugno, a S. Marco con Moraglia, Marchetto e Ferme ricordano il "Papa buono"

Venezia, (Zenit.org) | 293 hits

“Santo Padre, attorno al vostro letto ci sono poche persone, ma se vedeste la piazza... Quando sente queste mie parole, il Papa apre gli occhi, mi guarda e dice: E' naturale che sia così, è il Papa che muore. Io li amo e loro mi amano”. Il breve dialogo in punto di morte accadeva in Vaticano, nella stanza da letto del Pontefice, il 3 giugno del 1963, giorno della morte di Giovanni XXII. Furono Papa Roncalli e il suo segretario, mons. Loris Capovilla, a scambiarsi tali parole che quest’ultimo mantiene bene impresse nella memoria e che ha voluto rievocare, nei giorni scorsi, attraverso le pagine del settimanale diocesano Gente Veneta.

E' passato mezzo secolo da allora e il ricordo di Papa Giovanni è ancora vivissimo, in particolare a Venezia, dove fu Patriarca per cinque anni, dal 1953 al 1958. Lo attesta anche l'iniziativa che la Diocesi proporrà, esattamente il 3 giugno prossimo, per fare memoria del suo grande Patriarca e poi Pontefice e guida della Chiesa universale.

Due momenti distinti ma ben collegati, nel segno del ricordo e della preghiera, per dire tutta l'attualità di Angelo Giuseppe Roncalli, Patriarca e Papa. E' questo, infatti, il senso dell'iniziativa promossa dalla Diocesi di Venezia e dallo Studium Generale Marcianum per ricordare il beato Roncalli a 50 anni esatti dalla morte.

Lunedì 3 giugno, nella basilica cattedrale di San Marco, alle ore 17.00, si terrà un atto accademico, che prevede l'introduzione di mons. Brian Edwin Ferme, preside della facoltà di Diritto canonico del Marcianum, e la riflessione di mons. Agostino Marchetto, l'arcivescovo vicentino che ha dedicato numerosi studi e pubblicazioni al Concilio Vaticano II, su “Papa Giovanni e il Concilio”. Concluderà questo momento l’intervento del Patriarca mons. Francesco Moraglia che presiederà poi, alle 18.30, una liturgia eucaristica nel ricordo di Papa Roncalli scomparso mezzo secolo fa.