Verità e saggezza sono l'essenza del giornalismo

Iniziato ieri il Primo Pellegrinaggio Nazionale dei Giornalisti al Santuario di Jasna Góra a Czestochowa

| 670 hits

di don Mariusz Frukacz

CZESTOCHOWA, domenica, 14 ottobre 2012 (ZENIT.org) - "I giornalisti sono i veri testimoni della lotta quotidiana per diffondere la verità nei cuori e nelle menti della gente”.

Sono state queste le parole dell'Arcivescovo Waclaw Depo, Metropolita di Czestochowa e Presidente del Consiglio per le Comunicazioni Sociali presso la Conferenza Episcopale Polacca, durante la Messa nella Cappella della Madonna Nera al Santuario Nazionale di Jasna Góra che ha dato il via, ieri sabato 13 ottobre, al Primo Pellegrinaggio Nazionale dei Giornalisti.

Al Pellegrinaggio - nato proprio come nuova iniziativa pastorale dell’Arcivescovo Depo - hanno preso parte diversi capi redattori di giornali e riviste e redattori e giornalisti radiofonici e televisivi. Tra questi, anche Krzysztof Skowronski, presidente dell'Associazione dei Giornalisti polacchi.

Ha accolto i giornalisti nella Santuario anche padre Dariusz Cichor, Definitore generale dell'Ordine Paolino, il quale ha parlato della vocazione del giornalista che “non è soltanto fornire le informazioni, ma cooperare al servizio della verità, ovvero Gesù: la Via, la Verità e la Vita, come ci insegna Maria”.

Nella sua omelia, l'Arcivescovo Depo, si è soffermato anche sull'Anno della Fede appena inaugurato dal Santo Padre, spiegando che si tratta di “un tempo di lotta spirituale per la verità in noi stessi e per la verità nel mondo di oggi. La misura della nostra appartenenza a Cristo è la fede”.

Il Metropolita di Czestochowa ha sottolineato, inoltre, che "a fronte dell’ateismo e del liberalismo che imperversa oggi, bisogna avere fiducia nella dignità della nazione, che si basa sul fondamento del Vangelo e sulla forza della Croce". In questo contesto interviene Maria, ha aggiunto il presule, che “vuole dire a noi oggi, che la verità e la saggezza devono essere l'essenza del giornalismo e del servizio che i mass media svolgono per l’umanità”.

Dopo la Messa, i giornalisti si sono incontrati nella Sala del Rosario presso il Santuario, dove si è tenuta una lunga riunione. Tra i temi discussi: la qualità del giornalismo polacco, come diffondere la verità attraverso il lavoro giornalistico e, in particolare, il ruolo dei media cattolici nella società polacca.